Visitando KLM.com, accetta l'utilizzo di cookie. Maggiori informazioni sui cookie.

Articolo 1 - 5

Articoli da 1 a 5 delle nostre condizioni generali di trasporto per passeggeri e bagagli.

ARTICOLO 1: DEFINIZIONI

Nell’ambito delle presenti condizioni e fatti salvi i casi in cui diversamente indicato, i termini seguenti sono utilizzati con i seguenti significati:

Accordi Internazionali (IIA e MIA) dell’International Air Transport Association (IATA) indica gli accordi tra vettori rispetto alla responsabilità dei vettori aerei, firmati il 31 ottobre 1995 a Kuala Lumpur (IIA) ed il 3 aprile 1996 a Montreal (MIA), applicabili ai vettori membri dell’International Air Transport Association (vedere IATA) dal 1° aprile 1997 e compresi nell’ambito legale delle fonti legislative internazionali sulla responsabilità del vettore indicate nei sottopunti da (a) a (d) del termine “Convenzione” definito in precedenza.

Agente Autorizzato
indica un individuo o un’entità legale autorizzati dal Vettore a rappresentarlo nella vendita di biglietti di Trasporto Aereo per i propri servizi o per i servizi di un altro Vettore qualora il detto agente sia autorizzato a tale scopo.

Animale
indica un animale, in cabina o nella stiva, che viaggia con un Passeggero che ne è il proprietario oppure una persona che si assume la responsabilità per conto del proprietario durante il viaggio.

Articolo
indica un articolo delle presenti Condizioni Generali di Trasporto.

Bagaglio
indica il Bagaglio Consegnato ed il Bagaglio Non Consegnato, salvo diversamente specificato.

Biglietto Charter
indica un biglietto, in forma elettronica o con altro formato, emesso in base alle disposizioni di un Contratto di Charter.

Biglietto di Congiunzione
indica un Biglietto la cui emissione è resa necessaria dal gran numero di Coupon di un Biglietto primario.

Biglietto Elettronico
indica il Biglietto salvato dal Vettore o dietro sua richiesta mediante un sistema di Prenotazione computerizzato e rappresentato dal Memorandum di Viaggio (denominato anche Itinerario e Ricevuta), dal Coupon di Viaggio elettronico o qualsiasi altro documento che abbia lo stesso valore, emesso dal Vettore a suo nome.

Chartering
indica l’operazione con la quale il Vettore, avendo concluso un Contratto di Trasporto con il Passeggero (“Vettore Contrattuale”), abbia subappaltato ad un altro vettore (“Vettore Effettivo”) la responsabilità di effettuare interamente o in parte il Trasporto Aereo. Indica inoltre l’operazione con cui qualsiasi altra parte che abbia preso accordi con il Passeggero (ad esempio un tour operator) affidi al Vettore il compito di effettuare tutto o parte del Trasporto Aereo connesso a pacchetti viaggi, pacchetti vacanze e pacchetti tour, compreso quanto disposto dalla direttiva CE 90/314. Il “Vettore Contrattuale” è in tal caso il noleggiatore o il tour operator che stipula un contratto per il trasporto con il Passeggero o un’altra persona in qualità di preponente (anche mandante).

Code Share (vedere Volo in Code Share)


Codice di Designazione
indica il codice fornito da IATA, che identifica ogni vettore membro dell’associazione utilizzando due o più caratteri alfabetici, numerici o alfanumerici, presente tra gli altri codici sul Biglietto.

Condizioni Generali di Trasporto
indica le presenti Condizioni Generali di Trasporto.

Contratto di Trasporto
indica le dichiarazioni e le disposizioni presenti sul Biglietto, identificate come tali e comprendenti le presenti Condizioni Generali di Trasporto, oltre a comunicazioni per i Passeggeri.

Convenzione
indica, ove applicabile:
(a) la Convenzione per l’Unificazione di Alcune Regole a Varsavia il 12 ottobre 1929
(b) il Protocollo dell’Aia del 28 settembre 1955, che ha modificato la Convenzione di Varsavia
(c) la Convenzione Supplementare di Guadalajara del 18 settembre 1961
(d) i Protocolli di Montreal 1, 2 e 4 (1975) che hanno modificato la Convenzione di Varsavia
(e) una combinazione tra le Convenzioni ed i Protocolli summenzionati
(f) la Convenzione per l’Unificazione di Alcune Regole Relative al Trasporto Aereo, firmata a Montreal il 28 maggio 1999

Costi Amministrativi
indica i costi addebitati, ove applicabile, al Passeggero da parte del Vettore e/o del suo Agente Autorizzato, quali, i costi relativi a modifica (“Oneri di Modifica”), nuova emissione (“Oneri di Nuova Emissione”) o rimborso (“Oneri di Rimborso”) di un Biglietto. Il Passeggero sarà informato dal Vettore rispetto all’importo dei Costi Amministrativi applicabili prima del completamento della propria Prenotazione.

Coupon
indica un Coupon di Viaggio cartaceo o un Coupon Elettronico sul quale è presente il nome del Passeggero che deve prendere il volo identificato sul Coupon.

Coupon di Volo
indica la parte del Biglietto identificata come “valida per il trasporto” o, in caso di Biglietti Elettronici, il Coupon Elettronico che mostra i punti esatti tra i quali il Passeggero deve essere trasportato.

Coupon Elettronico
indica un Coupon di Volo elettronico o qualsiasi altro documento che abbia lo stesso valore, archiviato in formato digitale nel sistema di prenotazione computerizzato del Vettore.

Coupon Passeggero
indica la parte del Biglietto, emessa dal Vettore o a suo nome, identificata come tale e che deve essere conservata dal Passeggero.

Danno
comprende morte, lesioni al Passeggero, ritardo, perdita, perdita parziale o altro di qualunque natura derivante da o connesso al Trasporto Aereo o ad altri servizi inerenti effettuati dal Vettore.

Diritto Speciale di Prelievo (SDR)
indica un’unità di conto del Fondo Monetario Internazionale (FMI), il cui valore è definito periodicamente dal FMI sulla base del listino prezzi di varie valute di riferimento.

Etichetta Bagaglio
indica la parte del Modulo di Identificazione applicata sul Bagaglio Consegnato.

Forza Maggiore
indica circostanze straordinarie che non sarebbe stato possibile evitare malgrado tutte le possibili precauzioni ed attenzioni.

Franchigia Bagaglio
indica la quantità massima di Bagaglio (in termini di numero e/o peso e/o dimensioni), se presente, determinata dal Vettore e che ciascun Passeggero può trasportare con sé durante il viaggio, a fronte o meno del pagamento di un onere, in base alle condizioni tariffarie.

Giorni
indica i giorni di calendario che comprendono i sette giorni della settimana, restando inteso che, nel caso di invio di una comunicazione, non è da conteggiarsi il giorno della spedizione e che, al fine di determinare la validità di un Biglietto, la data di emissione del Biglietto o la data di partenza del volo non saranno conteggiate.

IATA (International Air Transport Association)
indica l’International Air Transport Association, creata nell’aprile 1945 a Montreal, allo scopo di incoraggiare lo sviluppo di un trasporto aereo sicuro, regolare ed economico, e di promuovere i servizi aerei e studiare i problemi ad essi relativi.

Imbarco Negato
indica il rifiuto di trasportare qualsiasi Passeggero su un volo, benché il Passeggero si sia presentato prima dell’imbarco in conformità con l’articolo 3, paragrato 2 del Regolamento UE 261/2004, senza che l’imbarco negato sia basato su motivazioni ragionevoli inerenti salute, sicurezza o documentazione di viaggio inadeguata.

Indicatori Orari (vedere Orari)


Itinerario e Ricevuta (vedere Memorandum di Viaggio)


KLM indica la società a responsabilità limitata Koninklijke Luchtvaart Maatschappij N.V., soggetta alla legislazione dei Paesi Bassi, con sede sociale presso (1182 GP) Amstelveen, Paesi Bassi, presso Amsterdamseweg 55, registrata con il numero 33014286 nel registro commerciale della Camera di Commercio e dell’Industria di Amsterdam, Paesi Bassi.

Luogo di Destinazione
indica il luogo di destinazione come indicato nel Biglietto (per esempio: aeroporto, stazione ferroviaria o altro luogo di destinazione come indicato sul Biglietto).

Luogo di Partenza
indica il luogo di partenza come indicato sul Biglietto (per esempio: aeroporto, stazione ferroviaria o altro luogo di partenza come indicato sul Biglietto).

Luogo di Sosta Convenuto
indica una sosta programmata dal Vettore, in una località tra il Luogo di Partenza ed il Luogo di Destinazione, come indicato negli Orari.

Memorandum di Viaggio (o Itinerario e Ricevuta)
indica uno o più documenti che il Vettore emette al Passeggero, che conferma(no) l’emissione di un Biglietto Elettronico con il suo nome, le informazioni relative al volo e le comunicazioni per i Passeggeri.

Modulo di Identificazione
indica un’etichetta emessa dal Vettore al solo scopo di identificare il Bagaglio Consegnato, comprendente una parte che è applicata al Bagaglio (“Etichetta Bagaglio”) ed un’altra che è rilasciata al Passeggero per l’identificazione di detto Bagaglio (“Ricevuta Bagaglio”).

Oneri di Emissione (od Oneri per Emissione Biglietto)
indica gli oneri addebitati, laddove applicabile, al Passeggero dal Vettore o dal suo Agente Autorizzato, in ragione dell’emissione di un Biglietto. L’importo di tali oneri è determinato da chi emette il Biglietto (il Vettore o l’Agente Autorizzato, in base a quanto appropriato). Gli eventuali Oneri di Emissione addebitati da KLM sono disponibili presso il Vettore e sul Sito web di KLM.

Orari o Indicatori Orari
indica la lista degli orari di partenza ed arrivo per ogni volo, come indicato nelle guide pubblicate dal Vettore, o sotto la sua autorità e comunicata al pubblico con mezzi elettronici.

Pacchetto di Viaggio
ha lo stesso significato di “Pacchetto” nella Direttiva del Consiglio 90/134/EE del 13 giugno 1990 su pacchetto viaggio, pacchetto vacanze e pacchetto tour.

Passeggero a Mobilità Ridotta
indica qualsiasi persona la cui mobilità durante il trasporto sia ridotta a causa di disabilità fisica (sensoriale o motoria, permanente o temporanea), danno o disabilità intellettuale, o qualsiasi altra causa di disabilità, o età, e la cui situazione necessiti di attenzioni appropriate ed adattamento alle sue particolari esigenze dei servizi resi disponibili a tutti i Passeggeri.

Passeggero
indica qualsiasi persona, fatta eccezione per i membri dell’equipaggio, trasportata o da trasportare, in possesso di un Biglietto.

Piano di Contingenza per Lunghi Ritardi in Pista
indica il piano di contingenza adottato dal Vettore in caso di un ritardo significativo del velivolo in pista presso un aeroporto situato nel territorio USA, come descritto dal Ministero dei Trasporti USA (DOT).

Prenotazione
indica qualsiasi richiesta di trasporto da parte di un Passeggero registrata dal Vettore o dal suo Agente Autorizzato.

Ricevuta Bagaglio
indica la parte del Modulo di Identificazione emesso al Passeggero dal Vettore relativamente al trasporto del Bagaglio Consegnato.

Scadenze Check-in (CID)
indica il limite temporale prima del quale i Passeggeri devono aver provveduto alle formalità relative al check-in, ricevuto la propria carta di imbarco e, laddove applicabile, il Bagaglio deve essere stato depositato al banco del check-in in conformità con l’Articolo 10.2.

Sito web di KLM
indica il sito web www.klm.com.

Soste
indica i punti, con l’eccezione del Luogo di Partenza e del Luogo di Destinazione, indicati sul Biglietto o menzionati negli Orari come Soste programmate nell’itinerario del Passeggero.

Speciale Dichiarazione di Interesse
indica la dichiarazione effettuata dal Passeggero nel momento in cui lascia in custodia il Bagaglio da Consegnare, che specifica un valore superiore rispetto a quello fissato come limite di responsabilità dalla Convenzione, previa corresponsione di un sovrapprezzo.

Tariffa al Netto di Tasse
indica la Tariffa addebitata al Passeggero, non comprensiva di Tasse e Costi di Emissione.

Tariffa Comprensiva di Tasse
indica la Tariffa Netta più Tasse.

Tariffe
indica le tariffe, gli oneri, le imposte, i costi per un viaggio addebitati al Passeggero, per una classe di prenotazione specifica, per rotte e, laddove applicabile, per voli e date precisi, e le condizioni tariffarie corrispondenti.

Tasse
indica costi, tasse ed oneri imposti da governi, da un operatore aeroportuale o da qualsiasi altra autorità, secondo la definizione dell’Articolo 4 sottostante.

Trasporto Aereo (o Viaggio Aereo)
indica il trasporto di un Passeggero e del suo Bagaglio su un velivolo.

Vettore
indica KLM e/o qualsiasi altro vettore, di cui appare il Codice di Designazione sul Biglietto o su un Biglietto di Congiunzione.

Vettore Contraente o Vettore Contrattuale
indica il Vettore con cui il Passeggero ha stipulato un Contratto di Trasporto ed il cui Codice di Designazione appare sul Biglietto.

Vettore Effettivo (o Vettore Operativo)
indica il vettore che opera effettivamente il volo.

Volo in Code Share
indica un volo operato da un Vettore Aereo che può essere il Vettore con cui il Passeggero ha stipulato un Contratto di Trasporto (Vettore Contraente o Vettore Contrattuale) o un altro vettore che operi il volo (il Vettore Effettivo) a cui il Vettore Contraente abbia associato il proprio Codice di Designazione.

Volo Internazionale
indica, come definito nella Convenzione, qualsiasi volo per il quale il Luogo di Partenza ed il Luogo di Destinazione e, in alcuni casi, la Sosta, si trovino sul territorio di almeno due Stati compresi nella Convenzione, a prescindere da Luoghi di Sosta Convenuti o cambiamenti di velivolo, o all’interno di un singolo Stato qualora sia programmata una Sosta in un altro Stato, a prescindere all’appartenenza o meno di detto Stato alle parti indicate nella Convenzione.

Volo Interno o Volo Nazionale
indica qualsiasi volo per il quale Luogo di Partenza e Luogo di Destinazione si trovino nello stesso Stato, all’interno di una continuità territoriale.

ARTICOLO 2: AMBITO DI APPLICAZIONE

2.1 Disposizioni Generali
(a) Fatta eccezione per quanto disposto negli Articoli 2.2 e 2.4 sottostanti, le presenti Condizioni Generali di Trasporto si applicano a tutti i voli, o parti di voli, per i quali appare il Codice di Designazione di KLM (“KL”) sul Biglietto o sul Coupon corrispondente.
(b) Le presenti Condizioni Generali di Trasporto si applicano inoltre a trasporti gratuiti o a tariffa ridotta, fatta eccezione per i casi in cui è disposto diversamente nel Contratto di Trasporto o in qualsiasi altro documento contrattuale che metta in relazione KLM ed il Passeggero.
(c) Tutti i Trasporti sono soggetti alle Condizioni Generali di Trasporto e alle norme in materia tariffaria del Vettore in vigore al momento della Prenotazione da parte del Passeggero.
(d) Le presenti Condizioni Generali di Trasporto sono state stilate in conformità con la Convenzione di Montreal del 28 maggio 1999 e la legislazione europea in vigore.
(e) Le presenti Condizioni Generali di Trasporto sono disponibili presso KLM ed i suoi Agenti Autorizzati e possono essere consultate sul Sito web di KLM.

2.2 Charter e Code Share
(a) Alcuni voli forniti dal Vettore sono soggetti ad un Charter o ad un Accordo di Code Share.
(b) Il Passeggero è informato dell’identità del/i Vettore/i Effettivo/i al momento della conclusione del Contratto di Trasporto. In seguito alla conclusione del Contratto di Trasporto, un Vettore differente rispetto a quello specificato sul Biglietto potrà operare il Trasporto Aereo in questione, ed il Passeggero sarà informato dell’identità del Vettore Effettivo non appena se ne venga a conoscenza. In tutti i casi, il Passeggero sarà informato, al più tardi durante il check-in, o in caso di coincidenza senza check-in preventivo prima dell’imbarco, in conformità con tutte le norme applicabili.

2.3 Il Piano di Contingenza per Lunghi Ritardi in Pista
Il Piano di Contingenza per Lunghi Ritardi in Pista applicabile nel territorio degli Stati Uniti è quello del Vettore che opera effettivamente il volo (Vettore Effettivo).

2.4 Legge Applicabile
Le presenti Condizioni Generali di Trasporto sono applicabili nella misura in cui non contravvengono alle Convenzioni, ai Regolamenti, alle legislazioni ed ai requisiti normativi o alle norme che regolano l’ordine pubblico obbligatoriamente applicabili, nel qual caso prevarranno le dette legislazioni o norme. Qualsiasi invalidazione di una o più disposizioni delle presenti Condizioni Generali di Trasporto non avrà alcun effetto sulla validità di altre disposizioni, fatta eccezione per i casi in cui non sia possibile continuare ad applicare il Contratto di Trasporto senza la disposizione che è stata dichiarata non valida e priva di effetto .

ARTICOLO 3: BIGLIETTI

3.1 Disposizioni Generali
(a) Fino a prova contraria, il Biglietto dimostra l’esistenza, la stipula ed il contenuto del Contratto di Trasporto tra il Vettore ed il Passeggero il cui nome è indicato sul Biglietto.
(b) Il servizio di Trasporto sarà fornito soltanto ai Passeggeri indicati sul Biglietto. Il Vettore si riserva il diritto di controllare i documenti di identità dei Passeggeri. I Passeggeri devono pertanto essere in grado di fornire al Vettore un giustificativo della propria identità, e dell’identità di coloro per cui sono responsabili, in qualunque momento durante il viaggio.
(c) Il Biglietto non può essere ceduto, in conformità con la legislazione e le regole applicabili in vigore, in particolare per quanto concerne i Pacchetti Viaggio. Qualora una persona diversa dal Passeggero indicato sul Biglietto presenti un Biglietto al fine di beneficiare del Trasporto o di un rimborso ed il Vettore, agendo in buona fede, trasporti o rimborsi la persona che presenta il Biglietto, e successivamente emerga che tale persona non era il Passeggero indicato sul Biglietto, al Vettore non sarà richiesto di trasportare il Passeggero o di rimborsare il Passeggero, ed il Vettore non avrà alcun tipo di obbligo o responsabilità nei confronti del Passeggero.
(d) Alcuni Biglietti, venduti a Tariffe specifiche, sono parzialmente o totalmente non modificabili e/o rimborsabili. È responsabilità del Passeggero, al momento della Prenotazione, consultare le condizioni applicabili all’utilizzo della Tariffa e, laddove necessario, provvedere ad un'assicurazione appropriata per coprire i rischi associati a tale situazione.
(e) Poiché il Biglietto è soggetto a condizioni formali obbligatorie, il Biglietto rimarrà sempre di proprietà del Vettore che lo ha emesso.
(f) Fatta eccezione per i Biglietti Elettronici, i Passeggeri saranno trasportati soltanto presentando un Biglietto valido, contenente il Coupon relativo al volo in questione, e tutti gli altri Coupon non utilizzati, oltre al Coupon Passeggero. Inoltre, i Biglietti danneggiati o modificati da persone che non siano il Vettore o i suoi Agenti Autorizzati non saranno ritenuti validi per il Trasporto. Per i Biglietti Elettronici, i Passeggeri devono fornire un documento di identità, e saranno trasportati soltanto in presenza di un Biglietto Elettronico valido emesso a loro nome.
(g) In caso di perdita o danno, completi o parziali, del Biglietto, o di mancata di presentazione di un Biglietto contenente il Coupon Passeggeri e tutti i Coupon di Volo non utilizzati, il Vettore sostituirà completamente o parzialmente detto Biglietto, previa richiesta del Passeggero. Tale sostituzione sarà costituita dall’emissione di un nuovo Biglietto, purché al momento della richiesta al Vettore risulti l’emissione di un Biglietto valido per il/i volo/i interessato/i. Il Vettore che emette il nuovo Biglietto addebiterà al Passeggero dei Costi Amministrativi per la nuova emissione del Biglietto, fatta eccezione per i casi in cui la perdita o il danneggiamento siano dovuti a negligenza da parte del Vettore o del suo Agente Autorizzato. Qualora il Passeggero non sia in grado di dimostrare che per i voli in questione era stato emesso un Biglietto valido, il Vettore che emette nuovamente il Biglietto potrà richiedere al Passeggero di corrispondere la Tariffa Comprensiva di Tasse del Biglietto sostitutivo. Tale pagamento sarà rimborsato nel momento in cui il Vettore riceva evidenza che il Biglietto smarrito o danneggiato non era stato utilizzato durante il suo periodo di validità o nel caso in cui, durante tale periodo, il Passeggero ritrovi il Biglietto originale o lo consegni al Vettore, previa corresponsione dei ragionevoli Costi Amministrativi indicati in precedenza.
(h) Il Passeggero ha la responsabilità di attuare tutte le misure necessarie per evitare la perdita o il furto del Biglietto.
(i) Nel caso in cui un Passeggero benefici di una riduzione tariffaria o di una Tariffa soggetta a condizioni specifiche, il Passeggero deve essere in grado, in qualsiasi momento durante il viaggio, di fornire ai funzionari o agli agenti del Vettore la documentazione appropriata che giustifichi l’applicazione di tale Tariffa specifica, e di provarne la validità. In caso contrario, sarà necessario procedere ad un adeguamento tariffario pari alla differenza tra la Tariffa Comprensiva di Tasse pagata inizialmente e la Tariffa Comprensiva di Tasse che il Passeggero dovrebbe invece aver pagato. In mancanza di ciò, al Passeggero non sarà consentito di imbarcarsi sul velivolo.

3.2 Periodo di Validità
(a) Salvo disposizioni differenti sul Biglietto o nelle presenti Condizioni Generali di Trasporto, e fatta eccezione per Tariffe che abbiano effetto sul periodo di validità di un Biglietto, come indicato sul Biglietto stesso, un Biglietto è valido per il Trasporto:

  • per un anno, dalla data di emissione dello stesso, o,

  • per un anno, dalla data di utilizzo del primo Coupon, purché tale utilizzo avvenga entro un anno dalla data in cui il biglietto è stato emesso.


(b) Qualora un Passeggero in possesso di un Biglietto valido non sia in grado di viaggiare durante il periodo di validità del proprio Biglietto, soltanto nel caso in cui, al momento della sua richiesta di prenotazione per un volo, il Vettore non abbia potuto confermare la Prenotazione richiesta dal Passeggero:

  • la validità di tale Biglietto sarà estesa fino al primo volo disponibile;

  • oppure la Tariffa Comprensiva di Tasse del Biglietto sarà rimborsata, in conformità con le condizioni indicate nell’Articolo 14 (Rimborsi) sottostante;

  • oppure il Passeggero accetterà un adeguamento tariffario corrispondente.


(c) Qualora, dopo aver iniziato il proprio viaggio, un Passeggero non sia in grado, per ragioni di salute, di continuare tale viaggio durante il periodo di validità del Biglietto, il Vettore estenderà la validità del biglietto sino alla data in cui il Passeggero sarà nuovamente in grado di viaggiare o, se successiva, fino alla data del primo volo disponibile, previa presentazione di un certificato medico valido che indichi le motivazioni di salute che hanno impedito al Passeggero di proseguire il proprio viaggio e purché tali motivazioni non fossero conosciute al momento della Prenotazione. Tale estensione può iniziare esclusivamente dal punto in cui il viaggio è stato interrotto e sarà valida per il Trasporto nella classe corrispondente alla Tariffa inizialmente pagata. La validità del Biglietto sarà estesa per non più di tre mesi dalla data indicata sul certificato medico fornito. Allo stesso modo, ed in presenza delle condizioni succitate riguardanti le prove da presentare, il Vettore potrà, previa richiesta, estendere la validità dei Biglietti dei familiari diretti che stavano accompagnando il Passeggero nel momento in cui i problemi di salute sopracitati hanno causato l’interruzione del loro viaggio.
(d) In caso di decesso di un Passeggero durante un viaggio, i Biglietti delle persone che accompagnano il Passeggero deceduto saranno cambiati previa presentazione di domanda scritta per tali Passeggeri, non applicando l'eventuale requisito di un termine minimo di soggiorno oppure estendendo il periodo di validità di tali Biglietti. In caso di decesso di un parente diretto di un Passeggero che ha già iniziato il viaggio, la validità dei suoi Biglietti e di quelli dei parenti diretti che viaggiano con lo stesso sarà modificata nella stessa maniera. Qualsiasi dei cambiamenti succitati potrà essere effettuato esclusivamente previa ricezione di un certificato di morte valido. L’estensione summenzionata avrà inizio soltanto nel punto in cui il viaggio era stato interrotto e sarà valida per il trasporto nella classe per cui era stata corrisposta la Tariffa Comprensiva di Tasse. Qualsiasi estensione non può superare quarantacinque (45) giorni dalla data di morte.

3.3 Forza Maggiore invocata da un Passeggero
Qualora un Passeggero sia in possesso di un Biglietto, come descritto nell’Articolo 3.1 (d) precedente, che non abbia usato completamente o parzialmente per cause di Forza Maggiore, il Vettore fornirà al Passeggero un buono con valore corrispondente alla Tariffa Comprensiva di Tasse del suo Biglietto non rimborsabile e/o non modificabile, valido per un anno, da utilizzare per un volo successivo del Vettore e soggetto ai Costi Amministrativi applicabili, purché il Passeggero informi prima possibile il Vettore, ed in ogni caso prima della data del volo, di tali cause di Forza Maggiore, fornendo giustificativi a riguardo.

3.4 Ordine Sequenziale di Utilizzo dei Coupon di Volo
(a) La Tariffa Comprensiva di Tasse applicata alla data di emissione del Biglietto è valida soltanto per un Biglietto utilizzato per intero e nell’ordine sequenziale dei Coupon di Volo, per il viaggio specificato e nelle date specificate. Qualsiasi utilizzo non conforme potrà determinare un ricalcolo della Tariffa alle condizioni specificate nel prosieguo.La Tariffa Comprensiva di Tasse applicata alla data di emissione del Biglietto è valida soltanto per un Biglietto utilizzato per intero e nell’ordine sequenziale dei Coupon di Volo, per il viaggio specificato e nelle date specificate. Qualsiasi utilizzo non conforme potrà determinare un ricalcolo della Tariffa alle condizioni specificate nel prosieguo.
(b) La Tariffa, stabilita in base ai dettagli, alle date di viaggio ed alle rotte menzionati sul Biglietto, corrisponde ad un Luogo di Partenza e ad un Luogo di Destinazione, con una Sosta programmata al momento dell’acquisto del Biglietto, e forma parte integrante del Contratto di Trasporto. Qualsiasi cambiamento a tale proposito potrà determinare modifiche alla Tariffa Comprensiva di Tasse.
(c) Una modifica del Luogo di Partenza o del Luogo di Arrivo del viaggio del Passeggero (ad esempio nel caso in cui il Passeggero non utilizzi il primo Coupon o non utilizzi tutti i Coupon o i Coupon non siano utilizzati nel loro ordine di emissione), determinerà una modifica della Tariffa Comprensiva di Tasse inizialmente corrisposta dal Passeggero. Molte Tariffe Comprensive di Tasse sono valide soltanto per la data e per i voli specificati sul Biglietto. Nel caso di una modifica come descritto in precedenza, la Tariffa sarà ricalcolata ed al Passeggero potrà, in conseguenza del ricalcolo, essere richiesto di corrispondere una Tariffa aggiuntiva (oppure il Passeggero potrà, se del caso, avere diritto ad un rimborso) pari alla differenza tra la Tariffa Comprensiva di Tasse corrisposta inizialmente e la Tariffa Comprensiva di Tasse che il Passeggero avrebbe dovuto corrispondere al momento dell’emissione del Biglietto per il viaggio effettivamente compiuto. Inoltre, in caso di una modifica come descritto in precedenza, saranno applicati gli eventuali Costi Amministrativi. Qualora questi ultimi siano applicabili, il Passeggero ne sarà informato al momento della richiesta di tale modifica.
(d) Qualora il Passeggero non utilizzi tutti i propri Coupon di Volo ed interrompa anticipatamente il proprio viaggio, allo stesso sarà richiesto di corrispondere un importo fisso al fine di poter recuperare il proprio Bagaglio Consegnato.

3.5 Modifiche Richieste da un Passeggero
Le modifiche che il Passeggero desidera effettuare sono soggette alle condizioni tariffarie accluse alla sua Tariffa ed al pagamento dei Costi Amministrativi applicabili.

3.6 Identificazione del Vettore
L’identificazione del Vettore potrebbe essere indicata con un’abbreviazione sul Biglietto, utilizzandone il Codice di Designazione (definito all’Articolo 1). Si considera che l’indirizzo del Vettore sia quello di una delle sue sedi sociali o della sua sede di attività principale

ARTICOLO 4: TARIFFE, COSTI, TASSE E ONERI

4.1 Tariffe
Salvo nei casi in cui diversamente indicato, le Tariffe per i Biglietti si applicano soltanto al Trasporto dall’aeroporto del Luogo di Partenza all’aeroporto del Luogo di Destinazione. Le Tariffe non comprendono il trasporto a terra tra gli aeroporti o il trasporto tra gli aeroporti ed i terminal cittadini. La Tariffa sarà calcolata in base alle Tariffe in vigore alla data di Prenotazione del Biglietto, per un viaggio programmato nelle date e per l’itinerario indicato sul Biglietto stesso. Tutte le modifiche relative all’itinerario o alla data del viaggio potrebbero avere effetti sulla Tariffa applicabile. Le Tariffe applicabili sono quelle pubblicate dal Vettore o calcolate dallo stesso, in conformità con le condizioni in materia in vigore per il/i volo/i indicato/i, dal Luogo di Partenza al Luogo di Destinazione, per la classe di Trasporto pertinente e nella data di Prenotazione del Biglietto.

Al momento della Prenotazione, il Passeggero sarà informato riguardo alla Tariffa Comprensiva di Tasse per il Biglietto, agli Oneri di Emissione ed alla Tariffa globale del Biglietto (comprendente la Tariffa Comprensiva di Tasse e gli Oneri di Emissione).

4.2 Costi, Tasse e Oneri
Tutti i costi, le tasse o gli oneri imposti da governi, da altre autorità o dall’operatore aeroportuale saranno corrisposti dal Passeggero. Per quanto possibile, al momento della Prenotazione del proprio Biglietto i Passeggeri saranno informati di tali costi, tasse ed oneri, che saranno addebitati in aggiunta alla Tariffa al Netto di Tasse e che, nella maggior parte dei casi, saranno indicati separatamente sul Biglietto. Tali costi, tasse ed oneri possono essere creati o aumentati da un governo, un’altra autorità o un operatore aeroportuale dopo la data di Prenotazione del Biglietto. In tal caso, il Passeggero dovrà corrispondere l’importo corrispondente. Nel caso opposto, qualora i costi, le tasse e gli oneri siano ridotti o aboliti, al Passeggero saranno rimborsati tali importi ridotti o aboliti.

4.3 Oneri di Emissione addebitati dal Vettore
Al Passeggero potranno essere addebitati degli Oneri di Emissione per l’emissione di un Biglietto. Gli Oneri di Emissione variano in base al tipo di viaggio, alla Tariffa ed al canale di distribuzione del Biglietto. Tali Oneri di Emissione sono aggiunti alla Tariffa Comprensiva di Tasse. Gli Oneri di Emissione addebitati dal Vettore, laddove applicabile, non sono rimborsabili, fatta eccezione per i casi in cui un Biglietto sia cancellato a causa di un errore da parte del Vettore.
Il Passeggero sarà informato dal Vettore dell’importo di tali Oneri di Emissione prima di completare la propria Prenotazione.
Gli eventuali Oneri di Emissione addebitati da KLM sono disponibili presso il Vettore e sul Sito web di KLM.

4.4 Valuta di Pagamento
Le Tariffe al Netto di Tasse, le Tasse, gli Oneri di Emissione ed i Costi Amministrativi possono essere corrisposti nella valuta del Paese in cui il Biglietto è stato acquistato, fatta eccezione per il caso in cui il Vettore o il suo Agente Autorizzato abbiano specificato un’altra valuta al momento dell’acquisto del Biglietto o in precedenza (ad esempio, nei casi in cui la valuta locale non sia convertibile). Inoltre il Vettore potrà, a propria discrezione, accettare pagamenti in altre valute.

ARTICOLO 5: PRENOTAZIONI

5.1 Disposizioni Generali
Le Prenotazioni saranno confermate soltanto al momento della registrazione nel sistema di prenotazione informatizzato del Vettore. Previa richiesta del Passeggero, il Vettore fornirà una conferma di Prenotazione.

5.2 Requisiti Prenotazione
Alcune Tariffe sono soggette a condizioni che limitano o escludono la possibilità di modificare o annullare le Prenotazioni. Qualora un Passeggero non abbia pagato tutti gli importi dovuti per il Biglietto entro il limite per emissione biglietti specificato, indicato dal Vettore o dal suo Agente Autorizzato, il Vettore avrà il diritto di annullare la Prenotazione senza fornirne comunicazione e di assegnare il posto a sedere ad un altro Passeggero, senza alcun ulteriore obbligo nei confronti del Passeggero che non abbia pagato e senza alcuna responsabilità da parte del Vettore.

5.3 Assegnazione Posto a Sedere
Il Vettore intraprenderà quanto sia ragionevole per soddisfare le richieste, ma non è in grado di garantire l’assegnazione di un posto in particolare, anche nel caso in cui confermi la Prenotazione per tale posto. Il Vettore si riserva il diritto di modificare in qualunque momento l’assegnazione dei posti a sedere, anche successivamente all’imbarco, per ragioni operative o di sicurezza o per cause di Forza Maggiore.

5.4 Servizi di bordo
Il Vettore si adopererà al meglio delle proprie possibilità per soddisfare le richieste del Passeggero riguardo ai servizi offerti a bordo del velivolo, in particolare bevande, pasti speciali, film, posti a sedere, ecc. Tuttavia, il Vettore non potrà essere ritenuto responsabile nel caso in cui necessità relative ad operatività, sicurezza o ragioni al di fuori del controllo del Vettore non consentano di fornire servizi adeguati, anche laddove tali servizi siano confermati al momento della Prenotazione.

5.5 Tipo di velivolo
Il tipo di velivolo indicato al Passeggero al momento della Prenotazione del Biglietto oppure in seguito è comunicato a scopo puramente informativo. Necessità relative alla sicurezza, ragioni al di fuori del controllo del Vettore oppure limitazioni operative potrebbero portare il Vettore a modificare il tipo di velivolo, senza alcuna responsabilità per lo stesso.


Articolo 6 - 10  
Articolo 11 - 15   
Articolo 16 - 20  

Inizio pagina
  • www.airfrance.com
  • www.skyteam.com