By visiting KLM.com you accept the use of cookies. Read more about cookies.

Viaggi verso gli Stati Uniti

Quando si reca in aereo negli Stati Uniti, vigono delle regole speciali. Se non è tenuto a munirsi visto, le serve invece l’autorizzazione di viaggio ESTA. Inoltre, le compagnie aeree hanno l’obbligo di raccogliere i dati personali dei passeggeri.

Dispositivi elettronici nel bagaglio a mano

Da martedì 8 luglio, i dispositivi elettronici nel bagaglio a mano dei passeggeri che prenderanno voli diretti per gli Stati Uniti saranno soggetti a un ulteriore screening. Tutti i dispositivi di questo tipo dovranno essere estratti dalla custodia, avere la batteria carica ed essere funzionanti durante l'imbarco. I dispositivi saranno ammessi a bordo dopo essere stati sottoposti a screening. Tale misura si applica solo al bagaglio a mano.

La misura si applica a tutti i dispositivi elettronici a batteria, ivi compresi telefoni, computer portatili, tablet, foto/videocamere, e-reader, console portatili e lettori MP3. Se il dispositivo non si potrà estrarre dalla custodia e/o accendere, non verrà ammesso a bordo dell'aereo.

Detti controlli aggiuntivi verranno eseguiti al gate prima dell'imbarco e si applicano esclusivamente ai circa 30 voli diretti giornalieri per gli Stati Uniti. L'aeroporto di Amsterdam Schiphol prenderà tutti i provvedimenti possibili onde evitare il prolungarsi delle code.

Non esiti a contattarci per qualsiasi altra domanda:

Nuove norme sui bagagli

Attenzione: Nel suo bagaglio, a bordo dei voli per gli Stati Uniti, non sono ammesse cartucce o toner per stampanti il cui peso è uguale o superiore a 453 grammi. Tale restrizione è valida sia per il bagaglio a mano che per quello al seguito.

Data l’esigenza di ispezionare i bagagli per verificare la presenza di esplosivi, non è consentito chiudere a chiave i bagagli al seguito, se non con una serratura autorizzata TSA, in vendita in molti negozi di valigie.

Attenzione: le normative sui bagagli sono cambiate.

Maggiori informazioni sui bagagli

Al momento della prenotazione

La politica “Secure Flight” del governo degli Stati Uniti richiede alle compagnie aeree di registrare alcune informazioni personali al momento in cui lei effettua la prenotazione. I dati “Secure Flight” comprendono l’indicazione del suo sesso, della sua data di nascita e del suo nome e cognome così come riportati esattamente sul suo passaporto.

Siamo obbligati a fornire queste informazioni riguardanti tutti i nostri passeggeri all’Amministrazione per la Sicurezza nei Trasporti (TSA) statunitense non più tardi di 72 ore prima della partenza. Se lei prenota il suo volo entro le 72 ore precedenti la partenza, invieremo le informazioni “Secure Flight” al momento della prenotazione.

Per evitare costi aggiuntivi e per avere la sicurezza che si possa imbarcare sul suo volo, la preghiamo di fornirci queste informazioni “Secure Flight” per tempo. Se prenota il suo viaggio tramite un’agenzia di viaggio, si assicuri di fornire queste informazioni per tempo al suo agente di viaggio.

Ci è inoltre necessario avere i suoi dati “Secure Flight” se intende effettuare il check-in online o a un apparecchio self-service all’aeroporto.

Potrebbe avere bisogno di richiedere un’autorizzazione elettronica di viaggio (ESTA), e dovrà fornire le Informazioni Anticipate sul Passeggero (API). Trovi maggiori informazioni qui di seguito.

Autorizzazione di viaggio ESTA

I residenti dei Paesi aderenti al Programma “Viaggio senza Visto” (Visa Waiver Programma) possono viaggiare negli Stati Uniti senza dover richiedere il visto. Tuttavia, sono tenuti a presentare domanda per un’autorizzazione di viaggio integrativa (ESTA), senza la quale non possono imbarcarsi sul volo diretto negli Stati Uniti.

I passeggeri provenienti da ogni Paese devono avere un’autorizzazione di viaggio ESTA per poter effettuare il check-in online o all’apposito apparecchio self-service in aeroporto per il proprio volo diretto negli Stati Uniti.

Maggiori informazioni su ESTA e i Paesi aderenti al Programma Viaggio senza Visto

Passaggio rapido della frontiera (Global Entry)

KLM YouTube

Qualora viaggi tra i Paesi Bassi e gli Stati Uniti, potrà risparmiare molto tempo in aeroporto. Aderendo a Global Entry, potrà evitare la coda al controllo passaporti e non dovrà compilare i moduli dell’ufficio immigrazioni e della dogana.

Potrà aderire a Global Entry attraverso FLUX se è cittadino olandese o americano.

Maggiori informazioni sul passaggio rapido della frontiera con Global Entry

Passaporto

Tutti i viaggiatori diretti negli Stati Uniti devono essere in possesso di un passaporto elettronico a lettura ottica (detto anche Machine Readable Passport, MRP). In base a dove e quando è stato emesso, tale passaporto deve essere dotato di foto tessera digitale e chip incorporato.

Bambini e neonati devono disporre di un proprio passaporto: non possono viaggiare con quello dei genitori.

Se possiede un passaporto, temporaneo o rilasciato per motivi d’urgenza, diverso da quello elettronico, non rientra più nel programma Viaggio senza visto. In tal caso, deve presentare domanda per il visto per il viaggio negli Stati Uniti.

Informazioni Anticipate sul Passeggero

Se viaggia verso gli Stati Uniti, abbiamo il dovere di raccogliere determinate informazioni personali. Le consigliamo di fornire le Informazioni Anticipate sul Passeggero (API) il prima possibile:

  • contattando la sua agenzia di viaggio
  • accedendo alla sezione “Il Mio Viaggio”
  • inserendo i dati durante il check-in online da 24 ore fino a 1 ora prima della partenza
  • inserendo i dati nell’apparecchio di check-in self-service in aeroporto.


Se parte da un aeroporto dove si può soltanto effettuare il check-in al banco, il nostro personale annoterà i dati personali sul suo passaporto.

Può anche scaricare il modulo API prima del viaggio. Le informazioni API includono:

  • Cognome e nome
  • Data di nascita e sesso
  • Numero di passaporto
  • Paese che ha rilasciato il passaporto
  • Data di scadenza del passaporto
  • Nazionalità
  • Paese di residenza
  • Indirizzo temporaneo durante la sua permanenza negli Stati Uniti. Suddetto indirizzo deve includere il numero civico, il nome della strada, la città, l’abbreviazione usata per lo stato in cui si trova la città, e lo zip (ovvero il corrispondente del CAP italiano).


Non deve invece fornire il suo indirizzo provvisorio se:

  • Risiede ufficialmente negli Stati Uniti.
  • Se durante il suo viaggio di andata, sarà in transito negli Stati Uniti, verso una destinazione al di fuori di questi, e il trasferimento avrà luogo entro 8 ore. Quando compila il suo indirizzo, non si dimentichi di inserire la dicitura "Transit to Non-US country", oltre al numero del volo della parte finale del suo viaggio.
  • Se andrà in crociera. Quando inserisce il suo indirizzo, la preghiamo di includere: “Transit to Cruise Line”, aggiungendo il nome della nave e la città e lo stato da cui partirà la sua crociera.
  • Se viaggerà attraverso gli Stati Uniti con un camper, se possibile, la preghiamo di dare un’indicazione della sua ubicazione programmata.


Scarichi il modulo "Informazioni Anticipate sul Passeggero (API)"(PDF, 52KB)
Consulti i servizi di check-in per aeroporto di partenza

Inizio pagina
  • www.airfrance.com
  • www.skyteam.com