By visiting KLM.com you accept the use of cookies. Read more about cookies.

Articolo 11 - 15

Articoli da 11 a 15 delle nostre condizioni generali di trasporto per passeggeri e bagagli.

ARTICOLO 11: ORARI

11.1 I voli e gli Orari indicati negli Indicatori Orari non sono in alcun modo vincolanti e pertanto non hanno alcun valore contrattuale. Gli stessi sono volti esclusivamente a fornire informazioni ai Passeggeri sui voli offerti dal Vettore. Tali Indicatori Orari non sono definitivi e possono subire modifiche successivamente alla data di pubblicazione.

11.2 Gli Orari dei voli stampati sul Biglietto sono invece considerati parte integrante del Contratto di Trasporto, fermo restando che gli stessi possono essere soggetti a modifiche per ragioni al di fuori del controllo del Vettore. 

11.3 È responsabilità del Passeggero fornire al Vettore i propri contatti, in maniera tale da poter essere avvisato in caso di modifica ai voli pianificati rispetto a quanto indicato sul Biglietto.

ARTICOLO 12: RITARDI E CANCELLAZIONE DI VOLI

12.1 Il Vettore adotterà tutte le misure possibili per evitare ritardi nel trasporto del Passeggero e del suo Bagaglio. Al fine di evitare la cancellazione o il ritardo di un volo, il Vettore può decidere che un volo venga operato a suo nome da un Vettore alternativo e/o aeromobile alternativo e/o altro mezzo di trasporto.

12.2 In caso di cancellazione o ritardo di un volo, il Vettore attuerà tutto quanto previsto dalle norme applicabili. Le informazioni relative ai diritti del Passeggero in caso di ritardi e cancellazioni sono disponibili presso il Vettore, i suoi Agenti Autorizzati e sul Sito web di KLM.

ARTICOLO 13: IMBARCO NEGATO E DOWNGRADE

13.1 Nel caso il Vettore decida di rifiutare l’imbarco al Passeggero, per overbooking o per altri motivi, e di conseguenza il Vettore non sia in grado di fornire un posto a sedere al Passeggero, sebbene quest’ultimo sia in possesso di una Prenotazione confermata, di un Biglietto valido e si sia presentato al check-in ed all'imbarco rispettando i tempi e le condizioni richiesti, laddove applicabile il Vettore corrisponderà al Passeggero la compensazione stabilita dalle norme applicabili pertinenti.

13.2 Nel caso in cui il Passeggero sia collocato in una classe inferiore rispetto a quella per cui era stato acquistato il Biglietto, il Vettore rimborserà la differenza tra le Tariffe, alle condizioni specificate dalle norme applicabili pertinenti. Le informazioni relative ai diritti del Passeggero in caso di Imbarco Negato e downgrade sono disponibili presso il Vettore, i suoi Agenti Autorizzati e sul Sito web di KLM.

ARTICOLO 14: RIMBORSI

14.1 Il rimborso, integrale o parziale, di un Biglietto sarà effettuato in conformità con le condizioni di cui al presente Articolo 14, in conformità con le condizioni tariffarie del Biglietto ed in ogni caso con le normative applicabili pertinenti.

14.2 Laddove autorizzato dalle condizioni tariffarie del Biglietto, sarà corrisposto un rimborso in base alla Tariffa Comprensiva di Tasse pagata per il Biglietto.

14.3 La richiesta di rimborso per un Biglietto deve essere presentata a chi ha emesso il Biglietto (il Vettore o l'Agente Autorizzato, secondo quanto sia applicabile).

14.4 Il Vettore si rifiuterà di corrispondere un rimborso:
(a) per qualsiasi Biglietto, se la richiesta viene effettuata dopo la scadenza del periodo di validità del Biglietto.
(b) per un Biglietto che soddisfi i requisiti legali per il possesso di un Biglietto che al Passeggero consenta di lasciare il Paese, a meno che tale Passeggero fornisca prove sufficienti per dimostrare che è autorizzato a risiedere in tale Paese o che partirà utilizzando un altro Vettore, o un altro mezzo di trasporto.
(c) per un Biglietto, nel caso in cui il titolare non sia accettato dalle autorità del Luogo di Destinazione o Luogo di Sosta convenuto e se, per tale motivo, il Passeggero sia stato rimpatriato al proprio punto di partenza o a qualsiasi altra destinazione.
(d) per un Biglietto rubato, falsificato o contraffatto.
(e) per i Passeggeri che non si conformino alle condizioni di cui all’Articolo 8.
(f) per i Passeggeri ai quali viene rifiutato il Trasporto da parte del Vettore a fronte dell'Articolo 9 (f), (j) e (l).

14.5 I rimborsi saranno soggetti alle normative applicabili nel Paese in cui il Biglietto è stato originariamente acquistato e/o alle normative applicabili nel Paese in cui rimborso deve essere corrisposto.

ARTICOLO 15: COMPORTAMENTO A BORDO DEL VELIVOLO

15.1 A bordo del velivolo, i Passeggeri non devono comportarsi in maniera tale da causare disagi a, minacciare o mettere in pericolo una o più persone, beni o il velivolo stesso. I Passeggeri non devono ostacolare l'equipaggio nello svolgimento delle attività e devono rispettare le istruzioni e le raccomandazioni dell’equipaggio, per garantire la sicurezza dell’aeromobile, l’assenza di problemi durante il viaggio e il comfort dei Passeggeri.

15.2 Per motivi di sicurezza, il Vettore può vietare o limitare l’utilizzo a bordo dell’aeromobile di dispositivi elettronici, quali telefoni cellulari, laptop, registratori portatili, radio portatili, giochi elettronici o dispositivi di trasmissione, nonché di giochi radiocomandati e walkie-talkie, con l’esclusione di apparecchi acustici e pacemaker.

15.3 È severamente vietato fumare a bordo dell’aeromobile (comprese sigarette tradizionali, sigarette elettroniche o altre forme artificiali di fumo). 

15.4 Il Vettore può limitare o vietare il consumo di alcool a bordo dell’aeromobile. Il consumo di bevande alcoliche portate a bordo dai Passeggeri o di qualsiasi prodotto duty free acquistato a bordo dell'aeromobile è vietato.

15.5 Registrare video e/o scattare fotografie diversi da video e fotografie personali a bordo del velivolo è vietato.

15.6 Qualora un Passeggero non dovesse rispettare le disposizioni del presente Articolo, il Vettore può adottare tutte le misure necessarie, appropriate e ragionevoli, nel rispetto delle disposizioni di legge e normative, in modo da evitare il protrarsi di tale comportamento. A questo scopo, il Vettore può utilizzare misure restrittive, imporre lo sbarco del Passeggero, rifiutarsi di trasportare ulteriormente il Passeggero in qualsiasi momento e/o denunciare il Passeggero alle autorità locali.

15.7 Se un Passeggero non dovesse rispettare le disposizioni del presente Articolo (e quelle dell’Articolo 9 relative al rifiuto e limitazione rispetto al Trasporto) o commettesse un crimine o un atto riprovevole a bordo di un aeromobile, il Vettore si riserva il diritto di avviare un’azione legale contro tale Passeggero e di chiedere un risarcimento per danni.

15.8 Se a causa della condotta di un Passeggero, il Vettore è costretto a dirottare l’aeromobile su un luogo di destinazione non programmato, tale Passeggero sarà tenuto a pagare al Vettore i costi di tale dirottamento.



Articolo 1 - 5  
Articolo 6 - 10    
Articolo 16 - 20   

inizio pagina
  • www.airfrance.com
  • www.skyteam.com