Piano di azione KLM

Dalle soluzioni a breve termine per ridurre le emissioni di CO2 e risparmiare energia oggi, fino ad obiettivi a lungo termine per stimolare lo sviluppo di carburanti sostenibili e meno inquinanti per il futuro. 

Riduzione di emissioni CO2

Rinnovo della flotta – KLM è passata ai nuovissimi Boeing 787 Dreamliner e Airbus A330 per le rotte intercontinentali: si tratta di velivoli il 20% più efficienti per quanto riguarda il consumo di carburante rispetto ai loro predecessori. Inoltre, i voli KLM Cityhopper sono passati ai jet Embraer, il 10% più efficienti in termini di consumo di carburante.

Utilizzo intelligente dei velivoli – L’ottimizzazione dei processi di volo e un migliore utilizzo dei velivoli consentono il risparmio di carburante. Per esempio, durante la stagione estiva impieghiamo un velivolo più grande rispetto al periodo invernale, a causa del numero variabile di passeggeri.

Migliore pulizia del motore – Un motore pulito consuma meno carburante ed emette meno CO2. Un metodo innovativo per pulire i motori è attualmente parte della nostra regolare routine di manutenzione. Maggiori informazioni su klmtakescare.com.

Velivoli del futuro – KLM sta aiutando la ricerca della Delft University of Technology nello sviluppo di un nuovo velivolo che sia il 50% più efficiente e il 50% più silenzioso. Potrebbe essere pronto per il decollo entro il 2025.


Utilizzo di biocarburanti sostenibili – Se il settore dell’aviazione dovesse passare ai biocarburanti sostenibili su larga scala, le emissioni di CO2 potrebbero ridursi fino all’80%. KLM ha aperto la strada all’utilizzo di biocarburanti sostenibili e stimola il mercato a fare la stessa cosa insieme ai suoi partner. KLM utilizza esclusivamente biocarburanti sostenibili realizzati con materie prime che non intaccano la biodiversità e la sicurezza alimentare. Maggiori informazioni su klmtakescare.com.

Controllo CO2

Fuel nozzle

Il Mercato delle Emissioni – KLM prende parte al Mercato Europeo delle Emissioni, nel quale i diritti di emissione sono acquistati e venduti, anche per l’industria aeronautica. Inoltre, KLM è attivamente impegnata nel ridurre l’aumento delle emissioni di CO2 sostenendo un’efficace politica del clima in tutto il mondo. Se tutto va per il verso giusto, la prima organizzazione mondiale del settore, l’International Civil Aviation Organization (ICAO), prenderà posizione e tenterà di regolare l’aumento di emissioni di CO2 causate dall’industria aeronautica. Il principio di fondo - che chi inquina paga - agirebbe come vero e proprio incentivo affinché l’industria si impegni a limitare le emissioni.


Un unico cielo europeo – KLM desidera un’unica autorità di controllo del traffico aereo paneuropeo, in modo che le rotte possano essere tracciate in modo più efficiente. Volare da A a B in maniera più diretta, senza deviazioni, potrebbe ridurre le emissioni di ben il 12%.

Compensazione CO2

CO2ZERO – Il nostro servizio di compensazione per i passeggeri è semplice da utilizzare ed è il più efficace nel settore dell’aviazione in termini di compensazione di CO2. Questo servizio permette al passeggero di volare senza emissioni di CO2 in modo semplice ed efficace, a costi ridotti.

Progetti Gold Standard – Il ricavato del programma CO2ZERO viene investito nei progetti Gold Standard. L’etichetta Gold Standard, proposta anche dal WWF, stabilisce i requisiti ambientali più severi per quanto riguarda la compensazione di CO2. Assicura investimenti diretti nei progetti di energia sostenibile nei paesi meno sviluppati. Ciascun progetto deve rispettare severi requisiti, dare il proprio contributo alla comunità locale e utilizzare lavoratori locali. Maggiori informazioni su klmtakescare.com.