By visiting KLM.com you accept the use of cookies. Read more about cookies.

Torni a Preparare il viaggio
Dalle soluzioni a breve termine per ridurre l’anidride carbonica e risparmiare energia oggi, agli obiettivi a lungo termine per lo sviluppo di nuovi velivoli e carburanti più puliti e sostenibili domani.

Ridurre l’anidride carbonica

Rinnovamento della flotta –  Per le rotte internazionali KLM ha rinnovato la propria flotta con i più recenti Boeing 777 e Airbus A330, caratterizzati da un’efficienza del carburante superiore fino al 25% rispetto ai predecessori. Inoltre Cityhopper per i propri voli sta progressivamente adottando i jet Embraer, con un’efficienza del carburante maggiore del 10%. 

Miglioramenti alle ali – Tutti gli aerei nella nuova generazione 737 di KLM verranno muniti di ali dalla punta verticale. Tali “alette” migliorano l’aerodinamicità, permettendo di risparmiare carburante e ridurre le emissioni di CO2 del 3%.

Impiego intelligente della flotta – Un utilizzo più consapevole degli aerei consente di risparmiare carburante. Ad esempio, nel picco estivo impieghiamo un grande Boeing 737 per il trasporto dei passeggeri a Venezia. In inverno, quando il numero dei viaggiatori si riduce, ci serviamo del più piccolo Fokker 100.

Migliore pulizia dei motori –  Un motore pulito consuma meno carburante ed emette meno CO2. I lavaggi del motore fanno ormai parte della nostra manutenzione ordinaria. 

L’aereo del futuro  - KLM sostiene la ricerca presso il Politecnico di Delft, per lo sviluppo di un nuovo aereo più efficiente e silenzioso del 50%, che potrebbe essere pronto a decollare entro il 2025.

Controllare l’anidride carbonica

Fuel nozzle

Il sistema di scambio delle emissioni - KLM sostiene la creazione di un sistema europeo di scambio delle emissioni, in cui i diritti possano essere acquistati e venduti, anche nel settore dell’aviazione. Il principio alla sua base – chi inquina paga – agirebbe da vero incentivo per la limitazione delle emissioni da parte dell’industria.

Spazio aereo unico europeo – KLM auspica un’unica autorità paneuropea del traffico aereo, per una maggiore efficacia nella realizzazione dei tracciati delle rotte. Il collegamento diretto da A a B, senza deviazioni, potrebbe tradursi in una riduzione del 12% delle emissioni.

Compensare l’anidride carbonica

Crescita a zero emissioni di CO2 – KLM sta collaborando con il World Wide Fund for Nature nei Paesi Bassi per dare il buon esempio e mostrare come si possa operare diversamente nel settore dell’aviazione. Questo ha portato alla promessa, da parte dell’azienda, di sostenere una crescita a zero emissioni, mantenuta grazie ai programmi di riduzione e compensazione. Nessuna delle principali linee aeree ha seguito l’esempio.

Compensazione del carbonio – Fino a quando non sarà possibile eliminare totalmente le emissioni di CO2, ridurremo l’impatto del nostro servizio sul clima, servendoci della migliore alternativa disponibile: la compensazione delle emissioni. 

Progetti Gold Standard – Il World Wide Fund for Nature promuove i progetti Gold Standard per la compensazione delle emissioni, investendo nel progresso delle energie rinnovabili, principalmente nei paesi in via di sviluppo. Su loro consiglio, KLM accetta esclusivamente la valutazione Gold Standard.

CO2   ZERO – Il nostro servizio di compensazione per i passeggeri è di semplice utilizzo, nonché il più efficace all’interno del settore dell’aviazione, in termini di riduzione di CO2. Anche per questo i voli con bilancio di CO2 neutro rappresentano l’opzione più facile, efficace ed economica. 

Sustainable travel

Domande frequenti

inizio pagina
  • www.airfrance.com
  • www.skyteam.com