KLM Royal Dutch Airlines KLM Royal Dutch Airlines
 

Sulle orme di Nelson Mandela

La prigione di Robben Island è uno dei ricordi del regime africano dell’apartheid maggiormente conosciute. L’isola divenne famosa in tutto il mondo dopo che Nelson Mandela vi fu tenuto prigioniero per 18 anni.

Robben Island prende il proprio nome dalle molte foche che accolsero i colonizzatori olandesi. Già nel 1652 l’isola era utilizzata dalla Compagnia delle Indie Orientali come prigione per i marinai ribelli. Le forti correnti e le acque gelide facevano di Robben Island un luogo di prigionia particolarmente sicuro. Nei 400 anni circa in cui l’isola è stata utilizzata a questo scopo, soltanto 3 prigionieri sono riusciti ad evaderne ed a raggiungere la terraferma da vivi.

Visione aerea della prigione
Visione aerea della prigione

Città del Capo

Il panorama su Table Mountain da Robben Island

Prigionieri a Robben Island

Per la sua posizione isolata, Robben Island è stata utilizzata dal 1846 al 1931 come ospedale per malati e pazzi, per poi diventare il più grande lebbrosario di Città del Capo. Durante la Seconda Guerra Mondiale l’isola divenne base militare, e nel 1958 fu trasformata nella più importante prigione di massima sicurezza del regime dell’apartheid sudafricano.
Nelson Mandela giunse a Robben Island nel 1964, dopo essere stato accusato di pianificare la guerriglia contro il regime. Durante la prigionia, Mandela dovette spesso lavorare nella cava dell’isola: la luce accecante e la polvere sottile della calce bianca gli provocarono danni permanenti alla vista. In miniera, i prigionieri discutevano di politica e si scambiavano informazioni.
Mandela desiderava incoraggiare i propri compagni di prigionia a continuare a lavorare sul proprio sviluppo personale, e venivano regolarmente organizzate lezioni segrete su svariati argomenti. I prigionieri infatti chiamavano l’isola anche Università di Robben Island e, successivamente, Università Nelson Mandela. Nel 1982, dopo aver passato 18 anni di prigionia a Robben Island, Mandela fu trasferito alla Prigione Pollsmoor di Città del Capo.

L’ex prigione di Nelson Mandela

Tour guidato con i prigionieri

Robben Island è diventata museo nel 1997 ed è visitabile. Le imbarcazioni per l’isola partono quattro volte al giorno dal Nelson Mandela Gateway; una volta giunti a destinazione, i visitatori salgono su un bus da turismo che li porta alla volta dei luoghi più significativi. Lungo il tragitto, le guide forniscono informazioni e spiegazioni sulla storia, gli abitanti e l’ambiente naturale dell’isola. L’attrazione principale è naturalmente il complesso che ospitava le celle. Le guide che accompagnano i visitatori nel tour della prigione sono ex carcerati, molti dei quali furono compagni di prigionia di Mandela.

Imbarcazione presso il molo di Robben Island