Il suo browser non è aggiornato.
Per utilizzare in modo sicuro tutte le funzioni di KLM.com le consigliamo di aggiornare il suo browser o di utilizzarne un altro. Se continua con questa versione, alcune parti del sito web potrebbero non essere visualizzate o funzionare correttamente. Inoltre, con un browser aggiornato le sue informazioni personali sono più al sicuro.

 

La foresta pluviale tropicale di Rio

Rio de Janeiro è l’unica città al mondo ad avere una foresta pluviale all’interno dei propri confini: il Parco Nazionale di Tijuca. Questa "foresta pluviale urbana" è un’oasi tropicale di calma e spazi all’aperto, con cascate dal suono gradevole e allegri uccellini cinguettanti. Serpenti, iguane, ocelot, bradipi, aguti e scimmie urlatrici: tutti questi animali vivono a pochi passi dalla movimentata città.

Esplori i 100 chilometri quadrati del parco noleggiando un’auto, da solo o accompagnato da una guida. Per chi preferisce una passeggiata, anche l’area più vicina all’ingresso del parco offre tante meraviglie da scoprire. Nella Floresta da Tijuca troverà numerosi sentieri, aree picnic e cascate; piccoli fiumi e ruscelli scorrono in quest’oasi e l’acqua cristallina zampilla dalle rocce.

La foresta pluviale urbana al Parco Nazionale di Tijuca
La foresta pluviale urbana al Parco Nazionale di Tijuca

Rio de Janeiro

Una passeggiata nella foresta pluviale

A poche centinaia di metri dall’ingresso del parco troverà una delle attrazioni principali: la cascata Cascatinha Taunay, alta 30 metri. Poco più avanti, troverà una pittoresca cappella del 19° secolo con un trittico del pittore neorealista Cândido Portinari, un altro tra i maggiori punti di interesse. Da qui potrà incamminarsi lungo numerosi sentieri: segua le indicazioni relative ai diversi percorsi, oppure acquisti una mappa al centro informazioni. Sentieri tortuosi conducono verso ruscelli e laghetti dove potrà rinfrescarsi sotto una cascata. Raggiunga la cima delle colline per ammirare il Pan di Zucchero, Copacabana e il Cristo Redentore sul Corcovado. Potrà osservare bradipi e scimmie urlatrici sugli alberi, scorgere capibara e aguti tra i cespugli e, se sarà davvero fortunato, potrà persino vedere un ocelot o un coati. Non sorprende quindi che nel 1991 il parco sia stato riconosciuto dall’Unesco Riserva della Biosfera, l’equivalente naturale dei patrimoni mondiali dell’umanità.

“Si possono vedere bradipi sugli alberi e a volte persino un coati”

Una cascata nella Floresta da Tijuca

Escursione indipendente o tour organizzato

Per raggiungere la Entrada da Floresta, ovvero l’ingresso alla zona pedonale del Parco Nazionale di Tijuca, prenda l’autobus 221 da Praça XV de Novembro, il 233 o il 234 dalla stazione degli autobus (Rodoviária) o il numero 133 da Rua Jardim Botânico, tutti in direzione Alto da Boa Vista (scenda a Praça Alfonso Viseu). Dato che il parco offre 200 itinerari escursionistici, il miglior modo per esplorarlo è insieme a una guida di Aventuras Rio (aventurasrio.com.br) o Rio Hiking (riohiking.com.br). Può anche visitare il parco in jeep, accompagnato da una guida: con Rio by Jeep (riobyjeep.com) o Jeep Tour (jeeptour.com.br).
Un’oasi tropicale nel cuore della città