Il suo browser non è aggiornato.
Per utilizzare in modo sicuro tutte le funzioni di KLM.com le consigliamo di aggiornare il suo browser o di utilizzarne un altro. Se continua con questa versione, alcune parti del sito web potrebbero non essere visualizzate o funzionare correttamente. Inoltre, con un browser aggiornato le sue informazioni personali sono più al sicuro.

 

Il tempio dell'alba

In Thailandia vi sono decine di migliaia di templi. Uno dei più famosi è il Wat Arun, a Bangkok. Questo complesso sul fiume Chao Phraya è molto speciale; presenta migliaia di frammenti di porcellana incastonati, che brillano sotto la luce. La vista oltre il fiume e la città è tanto spettacolare quanto la ricca collezione di figure mitiche e di statue di Buddha, qui esposte.

Le 5 torri del tempio Wat Arun si affacciano sul Chao Phraya, il fiume principale della Thailandia. La pagoda centrale, più alta di tutte, simboleggia Meru; una montagna mitologica che, secondo i buddisti, sarebbe il centro dell'universo. Ogni singolo centimetro quadrato della parete è adornato con porcellana cinese. I frammenti provengono da mattonelle e da piatti che venivano utilizzati come zavorra sulle navi che percorrevano le rotte dalla Cina a Bangkok. Al calare della sera, il tempio assume un aspetto magico e i mosaici sulle torri risplendono sotto i riflettori. L’edificio, meravigliosamente illuminato, viene inoltre riflesso sulla superficie del fiume; è il momento ideale per una crociera con cena a bordo di una barca in teak.

Nell'occidente solitario

La maggior parte delle attrazioni di Bangkok si trova sulla sponda orientale dell'imponente fiume Chao Phraya. Tuttavia, il Wat Arun si erge solitario sulla sponda occidentale, a Thonburi. Il tempio si trova in questo luogo poiché il Re Taksin fondò la capitale su questa sponda del fiume, circa 230 anni fa. Un giorno, all'alba, egli ormeggiò la sua barca presso il tempio e decise di renderlo parte del suo palazzo. Da quel giorno, il complesso di Wat Arun divenne noto come il "Tempio del Dio dell'Alba".

Thonburi non rimase a lungo la capitale della nazione, dal momento che il regno di Taksin durò meno di 15 anni. Terminato il periodo di splendore, i monaci iniziarono a lasciare il tempio e l’edificio cadde in rovina. Soltanto molti anni dopo, un altro re decise di restaurare e di espandere il tempio. Il prang, la torre a forma di pannocchia, fu l’elemento su cui si concentrò l’attenzione maggiore. Con i suoi impressionanti 79 metri di altezza, svetta letteralmente sugli altri edifici vicini.

Sostenendo il Prang

Tra Buddha e demoni

Non potrà entrare nel complesso senza essere osservato: due giganti mitologici sorvegliano l'entrata. E non sono le uniche statue che la attendono. Il primo terrazzo, o primo cielo, è ricco di statue di Buddha, che lo raffigurano nei diversi stadi della sua vita. Inoltre, ciascun piano del tempio è sostenuto da demoni guardiani e da kinnaree, creature semi-antropomorfe.