KLM Royal Dutch Airlines KLM Royal Dutch Airlines
 

Il punto di riferimento di Budapest

Il Castello di Buda è un riferimento costante per coloro che camminano lungo le sponde del Danubio. I grandi edifici che compongono il castello e i suoi affascinanti monumenti si ergono su una collina sovrastante la città, e rendono questo imponente complesso uno dei luoghi più belli di Budapest. Il quartiere del castello costituisce il centro storico di Buda, un luogo fantastico in cui passeggiare tra innumerevoli vicoli e piazze.

Le strade ciottolate sono contornate da sfarzose ville barocche risalenti al 18° secolo. Ogni tanto la vostra attenzione sarà catturata da un’arcata in stile gotico. Il complesso del Castello di Buda comprende splendide attrazioni, come l’antico palazzo reale, il romantico Bastione dei Pescatori e la splendida Chiesa di San Mattia. Questa zona è raggiungibile in diversi modi. Un’opzione gradevole è la funivia, che parte dalla fine del Ponte delle Catene e giunge al Castello. In alternativa si può salire a piedi; lungo la via troverà numerosi luoghi in cui riprendere fiato, ammirando le vista sul Danubio e sulla città.

Il Castello di Buda illuminato di notte
Il Castello di Buda illuminato di notte

Budapest

Elementi d’interesse sulla Collina del Castello

La parte della Collina del Castello che si trova a sud è occupata dal palazzo reale, con la sua particolare cupola in rame verde. Nel 13° secolo, serviva da fortezza per i re ungheresi e per gli abitanti di Buda. Dal momento che incendi e guerre devastanti hanno distrutto quasi completamente gli interni originali, il palazzo è stato ristrutturato con successo nel 1946. Oggi gli imponenti edifici ospitano due musei: il Museo della Storia di Budapest e la Galleria Nazionale Ungherese.

Sino al 1916 i re ungheresi furono incoronati nella Chiesa di San Mattia, nel cuore del Quartiere del Castello. L’edificio originale del 13° secolo è stato frequentemente adattato ai nuovi stili architettonici. Gli Ottomani, che governarono Buda nel 16° e nel 17° secolo, lo trasformarono persino in una moschea. L’architetto Frigyes Schulek restaurò l’edificio alla fine del 19° secolo, secondo i progetti medievali originali, e diede vita all'attuale splendida chiesa neogotica.

Gli spettacolari disegni a diamante sul tetto e i gargolle sulla facciata fanno parte degli elementi aggiunti da Schulek. Gli interni sono decorati con motivi colorati, che l’architetto trovò sui muri in pietra originali. Le immagini raffiguranti corvi imperiali, che si possono trovare in diverse parti della chiesa, sono un omaggio al grande re Mattia Corvino, il cui stemma conteneva un corvo. Vi sono inoltre diversi elementi gotici originali rimasti intatti, compreso l’imponente campanile del 15° secolo. Un altro elemento straordinario è il sarcofago doppio del re Béla III e di sua moglie Anne de Châtillon, uno dei tesori più antichi della Collina del Castello.

+ Continuare a leggere

I giardini del Castello di Budapest

Passeggiando per l’Antica Buda

Passeggiare per le strade pittoresche del centro storico di Buda è molto piacevole. Le ville elegantemente decorate, un tempo abitate dai patrizi del Regno d'Ungheria, sono tutt'ora utilizzate come residenze. Molti cortili di questo quartiere tranquillo celano affascinanti caffè e ristoranti, i luoghi ideali in cui gustare un rinfrescante bicchiere di házi limonádé (limonata artigianale) o un fröccs (spritz).

Il Castello di Buda

L’incantevole Bastione dei Pescatori

Il Bastione dei Pescatori sembra un castello fatato, con la sua facciata bianca come la neve, le torri acuminate, le scale a chiocciola e le imponenti merlature. Inoltre, la vista su Pest e sull’Ansa del Danubio è altrettanto incantevole, specialmente quando tutte le luci della città brillano nell'oscurità. Frigyes Schulek progettò il Bastione per dare maggiore slancio alla Chiesa di San Mattia, che restaurò nel 19° secolo. Le 7 torri rappresentano le 7 tribù magiare che si insediarono in Ungheria nell'anno 886. Un’imponente scalinata, costituita da 145 scalini, scende verso il quartiere di Viziváros. In questo luogo si trovava la corporazione dei pescatori, da cui il Bastione prese il nome.

L’incantevole Bastione dei Pescatori