KLM Royal Dutch Airlines KLM Royal Dutch Airlines
 

La famosa costa sud-occidentale di Ibiza

Questa immagine iconica è praticamente su ogni cartolina: Es Vedrà, la disabitata isola rocciosa avvolta da miti, miracoli, magnetismo e magia – e dal più bel tramonto delle Baleari! Questo è forse il luogo più spettacolare di Ibiza: non stupisce che la costa sud-occidentale sia famosa tra gli amanti della natura. Sebbene non lontano dalla città di Ibiza, le sembrerà di essere solo al mondo.

Per raggiungere la Torre des Savinar bisogna affrontare un’impegnativa arrampicata, per poi salire fino al tetto, ma la sua fatica sarà ricompensata. Tutta la costa è punteggiata da queste torri di avvistamento di forma conica, costruite a partire dal XV secolo per proteggere l’isola contro i saccheggi di Barbanera e dei suoi amici pirati. Costruita nel 1763, questa torre è una di quelle meglio restaurate, situata in una posizione privilegiata. La torre offre vedute mozzafiato su Es Vedrà e sullo scintillante Mar Mediterraneo. Prepari un picnic e si goda la giornata.

Tramonto a Punta de Sa Pedrera
Tramonto a Punta de Sa Pedrera

Ibiza

Discesa alla città sommersa di Atlantis

Torri dei pirati, foreste di pini, sentieri costieri lungo le scogliere calcaree, insenature protette con spiagge appartate e sempre una magnifica vista sulla maestosa roccia che si erge dal mare: la costa sud-occidentale di Ibiza offre numerose bellezze. Secondo la leggenda, Es Vedrà è l’Isola delle Sirene descritta nell’Odissea di Omero. Le bussole delle navi vanno in tilt e le persone spesso avvistano cerchi di luce e UFO. La spiegazione a questi fenomeni è l’alta concentrazione di metalli e minerali: si tratta del terzo luogo più magnetico al mondo. Quest’isola rocciosa e disabitata non può essere visitata, ma un altro luogo magico dal nome di Atlantis può essere raggiunto dopo un’importante salita. Agli abitanti del posto piace mantenere segreto questo luogo e non rivelano mai il punto esatto in cui si trova, ma per fortuna esiste Google Maps. Alcuni credono che questa sia la punta della famosa città sommersa, mentre altri meno romantici pensano che sia solo una vecchia cava di roccia. A prescindere dalle convinzioni di ciascuno, si tratta di un luogo magico, in cui potrà fare un tuffo nella piscina naturale riscaldata dal sole.

“Es Vedrà, il luogo in cui le bussole impazziscono, potrebbe essere l’Isola delle Sirene dell’Odissea di Omero.”

Il magnifico panorama dalla Torre des Savinar

Alla scoperta della zona sud-occidentale dell’isola

I trasporti pubblici sono praticamente inesistenti a Ibiza: il miglior modo per raggiungere la parte sud-occidentale dell’isola è con un auto a noleggio. Da Ibiza città o Sant Antoni si impiegano soltanto 30 minuti. Una volta arrivato potrà parcheggiare e continuare a piedi. Non dimentichi di portare con sé una mappa dei sentieri, dell’acqua e una protezione solare. Faccia tappa presso un ristorante sulla spiaggia in una delle calette, come Cala d’Hort. Al tramonto, uno dei luoghi più frequentati è Punta de Sa Pedrera, una piattaforma di roccia calcarea che si trova a un’altezza vertiginosa, proprio di fronte a Es Vedrà. Alla fine della giornata, i turisti si radunano qui per godersi lo spettacolo della natura, ad ingresso libero, con una bottiglia di cava gelato.
Ristorante sulla spiaggia a Cala d’Hort