KLM Royal Dutch Airlines KLM Royal Dutch Airlines
 

Una passeggiata all'ombra di 101 palme

La maggior parte del Suriname è coperta da una foresta pluviale incontaminata, e anche a Paramaribo non manca la vegetazione esotica. Nel centro storico, appena sopra il Fort Zeelandia, si trova l'incantevole Giardino delle Palme, con alberi piantati in epoca coloniale. Questo parco è perfetto per una passeggiata rinfrescante o per gustare un drink.

Coloro che desiderano sfuggire al traffico intenso di Paramaribo possono rifugiarsi nella tranquillità del Giardino delle Palme. Queste palme, con più di 300 anni, sono molto fitte; ammiri i suggestivi e lunghi filari di alberi con tronchi alti e stretti che possono raggiungere un'altezza di 25 metri. Uccelli tropicali svolazzano tra le foglie delle palme, abitate anche da un certo numero di scimmie cappuccino. Il parco è anche meta di svago: nel pomeriggio, le bande locali si esibiscono all’aperto e nei giorni festivi il parco è ricco di bancarelle.

Un'interminabile fila di palme
Un'interminabile fila di palme

Paramaribo

Palme reali

Un grazioso giardino coloniale

Il Giardino delle Palme fu piantato alla fine del XVII secolo da un governatore olandese su un appezzamento di terra utilizzato come orto dai militari. Per alcuni anni l'ampio giardino privato è stato aperto al pubblico ma dopo che un gruppo di soldati in rivolta assassinò il governatore Aerssen van Sommelsdijck, il giardino fu nuovamente chiuso.
Quasi un secolo più tardi, il governatore Nepveu (1770-1779) scavò un tunnel dalla sua dimora fino al Giardino delle Palme come via di fuga in caso di un altro attacco. Oltre a una vecchia paratoia in mattoni e alla tomba della moglie di un governatore, il parco ospita anche una commovente statua in onore di Ruben, un ragazzo del Suriname morto di asfissia. La targa commemorativa sulla statua esorta tutti i genitori ad accudire i propri figli.
Zus & Zo, una graziosa pensione in un palazzo coloniale dai colori vivaci, si trova proprio all’estremità del parco. Il cortile, con i suoi tavolini da picnic, è un luogo semplice, l’ideale per sorseggiare un drink.

Il Palazzo Presidenziale

L’antica casa del governatore, accanto al Giardino delle Palme, è oggi il Palazzo Presidenziale e ospita tutti i ricevimenti ufficiali. L'imponente edificio bianco è stato in origine costruito interamente in legno, ma intorno al 1730 è stato rinforzato con una base in muratura. Il timpano mostra ancora lo scudo della Compagnia delle Indie Occidentali. Purtroppo, il palazzo e il giardino non sono aperti ai visitatori. Proprio come il resto del centro storico, questo monumento è patrimonio mondiale dell'UNESCO dal 2002.
L’antica casa del governatore
Insolita competizione canora

Gli uccelli di Onafhankelijkheidsplein (Piazza dell’Indipendenza)

Il Palazzo Presidenziale si affaccia su Onafhankelijkheidsplein (Piazza dell’Indipendenza), precedentemente conosciuta come Oranjeplein (Piazza Orange, in onore della famiglia reale olandese). Qui troverà maestosi edifici governativi, come il Governo, il Palazzo di Giustizia e il Ministero delle Finanze, con il suo bel campanile. La piazza verdeggiante, con alberi di tamarindo, è il luogo in cui si svolgono le celebrazioni nazionali e altri eventi. Il raduno più insolito si svolge ogni domenica: i surinamesi si incontrano qui di mattina con le loro gabbiette per un concorso di canto molto speciale. Le melodie degli uccelli esotici valgono punti che sono poi segnati su un tabellone.