KLM Royal Dutch Airlines KLM Royal Dutch Airlines
 

Tutto il Kenya sotto lo stesso tetto

Per scoprire qualcosa di più sulla vita, la natura e la cultura del Kenya, visiti il Nairobi National Museum. Il museo è situato vicino a Museum Hill, a 10 minuti di auto dal centro città. Oltre al museo, che fu magnificamente ristrutturato nel 2005, potrà visitare i giardini botanici, un sentiero in mezzo alla natura, negozi e ristoranti.

Il museo fu fondato nel 1910. Allora la collezione era esposta nella Nyayo House; tuttavia, la struttura ad un certo punto divenne troppo piccola. Nel 1929, la collezione si trasferì nell’attuale edificio monumentale, immerso nel verde: un luogo meraviglioso per conoscere meglio questo affascinante paese. Fino al 1963, il museo era chiamato Coryndon Museum, in onore di Sir Robert Coryndon, governatore del Kenya. Dopo l’indipendenza del paese, però, fu rinominato National Museum.

Scopra la cultura e la natura del Kenya
Scopra la cultura e la natura del Kenya

Nairobi

Dai guerrieri ai volatili

Ancora prima di entrare nel museo, dia un’occhiata all’opera d’arte moderna nell’ingresso e ammiri l’arte locale nell’atrio. La collezione include meravigliosi utensili delle tribù indigene. Proseguendo, troverà ulteriori esposizioni relative a questa civiltà e cultura, con modelli di abiti dei guerrieri Masai e collane. Il museo si concentra inoltre sulla fauna africana e offre una stanza piena di animali imbalsamati, tra cui cervi, un leone e una giraffa. La collezione di volatili è particolarmente ampia. Dai buceri ai succiacapre, le specie in esposizione sono davvero numerose. Fuori dal museo potrà inoltre trovare un rettilario con serpenti spettacolari. L’esposizione più interessante è probabilmente quella sull’evoluzione del genere umano. L’esposizione include diversi fossili umani, come uno scheletro pressoché completo di un ragazzo Turkana di 1,6 milioni di anni fa, scoperto sul Lago Turkana, in Kenya. I crani preistorici dei nostri antenati forniscono un’ottima panoramica sull’evoluzione umana.

“L’ampia collezione di volatili spazia dai buceri ai succiacapre”

Ahmed, la miniera d’oro dei bracconieri

Un elefante con le guardie del corpo

Il pezzo forte del museo è lo scheletro di Ahmed, uno degli elefanti più famosi del Kenya. Questo gigante con enormi zanne nacque nel Marsabit National Park nel 1919. Gli ambientalisti temevano che i bracconieri lo uccidessero brutalmente per le sue zanne, ecco perché nel 1970, l’allora presidente Jomo Kenyatta offrì ad Ahmed una continua protezione, sette giorni su sette. Si assicurò che l’animale fosse sempre accompagnato da 2 ranger del parco. Ahmed visse fino all’età di 55 anni e morì per cause naturali nel 1974.

+ Continuare a leggere

Vedere sulla mappa

Museum Hill, Città di Nairobi, Kenya