KLM Royal Dutch Airlines KLM Royal Dutch Airlines
 

Festeggiamenti in stile catalano

La cultura catalana si esprime al meglio durante le numerose feste folcloristiche di Barcellona. I fuochi d’artificio illuminano la notte con una tale frequenza che sembra ci sia sempre qualcosa da festeggiare. La maggior parte delle celebrazioni era originariamente in onore dei santi patroni di Barcellona o della Catalogna. Durante le processioni, migliaia di persone scendono in strada, indossando costumi tradizionali o con elementi che richiamano antichi rituali.

Le dimostrazioni di arti acrobatiche, le piramidi o le torri (castells) umani sono elementi particolarmente famosi di alcune feste catalane. Le processioni sono quasi sempre accompagnate da gegants, figure giganti fatte di cartapesta. Se lo desidera, potrà unirsi anche lei ai festeggiamenti e provare la sardana, anche se questa danza folcloristica catalana è più difficile di quanto non sembri.

Una parata per le strade di Barcellona
Una parata per le strade di Barcellona

Barcellona

Il correfoc durante La Mercè

I rutilanti festeggiamenti de La Mercè

La festa de La Mercè si tiene ogni anno a settembre: si tratta della più grande festa di strada di Barcellona. Gli abitanti della città festeggiano per quasi una settimana il proprio patrono più importante, Mare de Deu de La Mercè, con parate, musica e danze. È così che i catalani salutano l’estate e danno il benvenuto ad un inizio d’autunno con il botto. Non si lasci spaventare dai demoni cornuti che scorrazzano per le vie di Barcellona sputando fuoco: si tratta del correfoc, una tipica tradizione catalana che ha lo scopo di scacciare gli spiriti malvagi.

+ Continuare a leggere

Maggiori informazioni

Il correfoc è una tradizione medievale, la cui traduzione letterale è corsa di fuoco. Al ritmo di un tamburo catalano, i Colles de diables (gruppi di demoni) scacciano il male con fiaccole e fuochi artificiali. Stia pronto: come da tradizione, il pubblico è benedetto da una pioggia di fuoco. Si tratta di un evento spettacolare che, a causa del rumore e dei fuochi d’artificio, potrebbe spaventare i bambini. I demoni si calmano un po’ nel tardo pomeriggio, ed offrono spettacoli di correfoc speciali, dedicati ai più piccoli.

Falò di San Giovanni

La festa di Sant Joan

Il 23 giugno in Catalogna si celebra la festa di Sant Joan (San Giovanni), che ha inizio al tramonto. La Nit de Sant Joan è la notte più corta dell’anno, in cui si dorme poco. I falò di Barcellona attirano molto l’attenzione, ma la festa vera e propria si tiene sulle spiagge. Cerchi un buon posto sulla sabbia per il suo cesto da picnic ed una bottiglia di spumante Cava: potrà osservare le orde di barcellonesi che corrono per tuffarsi in mare. Molti credono che in questa notte San Giovanni (il Battista) doni all’acqua del mare poteri di guarigione.

+ Continuare a leggere

Vedere la posizione sulla mappa

Spiaggia di Barceloneta, Barcellona, Spagna

Rose rosse per Sant Jordi

Amore e letteratura per Sant Jordi

Il 23 aprile la Catalogna celebra Sant Jordi (San Giorgio), il santo che, secondo quanto narra la legenda, proprio in questo giorno uccise il drago e tornò dalla sua amata con una rosa. La tradizione vuole che gli uomini regalino una rosa alle proprie donne, che contraccambiano regalando un libro. I fiori ed i libri possono essere acquistati presso uno dei banchi che popolano a centinaia La Rambla o molte altre strade di Barcellona. È come una grande festa: giovani e anziani ballano la sardana in Plaça de Sant Jaume ed i poeti declamano i propri versi nei caffè. Che nel suo cuore ci sia o meno qualcuno di speciale, una passeggiata per le strade di Barcellona in questa giornata di primavera – che è anche la Giornata Mondiale del Libro – le farà senza dubbio provare un brivido di eccitazione.

+ Continuare a leggere

Vedere la posizione sulla mappa

Plaça de Sant Jaume, Barcellona, Spagna