KLM uses cookies.

KLM’s websites use cookies and similar technologies. KLM uses functional cookies to ensure that the websites operate properly and analytic cookies to make your user experience optimal. Third parties place marketing and other cookies on the websites to display personalised advertisements for you. These third parties may monitor your internet behaviour through these cookies. By clicking ‘agree’ next to this or by continuing to use this website, you thereby give consent for the placement of these cookies. If you would like to know more about cookies or adjusting your cookie settings, please read KLM’s cookie policy.

Il suo browser non è aggiornato.
Per utilizzare in modo sicuro tutte le funzioni di KLM.com le consigliamo di aggiornare il suo browser o di utilizzarne un altro. Se continua con questa versione, alcune parti del sito web potrebbero non essere visualizzate o funzionare correttamente. Inoltre, con un browser aggiornato le sue informazioni personali sono più al sicuro.

 

La cupola in vetro del Reichstag

Una delle attrazioni più famose di Berlino è il Reichstag, aperto gratuitamente al pubblico. Per molti anni questo edificio non venne usato per il suo scopo originale, ma dalla riunificazione tedesca è tornato ad essere sede del Parlamento. Si tratta di un edificio assolutamente spettacolare! In seguito a un possente restauro diretto dall'architetto Norman Foster, la cupola in vetro offre una vista mozzafiato a 360 gradi della città. Una colonna di specchi irradia la luce sull'aula del Parlamento.

Quando il Reichstag riaprì nel 1999, la sua cupola in vetro da 8.000 tonnellate con un diametro di 40 metri fu fonte di polemiche. Foster ricreò in vetro la cupola originale, distrutta in un incendio nel 1933, come metafora della trasparenza della democrazia. Attraverso il vetro è possibile osservare l'aula del Parlamento, così il popolo tedesco oggi può osservare da vicino i suoi rappresentanti. Anche se non è più possibile entrare senza prenotazione, il Reichstag continua a registrare circa 10.000 visitatori al giorno.

Il misterioso incendio del 1933

Dal famoso incendio del 27 febbraio 1933, per sei decenni il Parlamento tedesco non ebbe più sede nel Reichstag, ormai distrutto. Il comunista olandese Marinus van der Lubbe fu accusato di aver appiccato il fuoco e più tardi venne condannato alla decapitazione. Tuttavia, presto emersero dubbi sulla sua colpevolezza. Il caso proseguì per decenni dopo la sua morte e nel 2007 Van der Lubbe è stato finalmente assolto.
L'identità del vero colpevole è quindi ancora sconosciuta, ma esistono diverse teorie del complotto. Si dice anche che l'incendio sia stato causato su istigazione del ministro nazista e presidente del Reichstag Hermann Göring. In effetti l'incendio avrebbe giovato ai nazisti che erano appena andati al potere: Hitler incolpò i comunisti, dichiarò lo stato d'emergenza e ordinò l'arresto e la carcerazione dei membri dell'opposizione in tutto il paese. Vennero indette nuove elezioni e l’NSDAP ottenne la maggioranza. Hitler quindi cambiò la costituzione assicurandosi il potere assoluto: l'inizio del Terzo Reich. In poche parole, per Hitler l'incendio del Reichstag fu una vera manna dal cielo.

“Il comunista olandese Marinus van der Lubbe venne accusato di aver incendiato il Reichstag”

1989, ancora privo della cupola di vetro

Di nuovo a Berlino

Dopo la Seconda Guerra Mondiale, il Reichstag distrutto si ergeva vicino al muro, a Berlino Ovest. Bonn era la nuova capitale della Germania occidentale e per più di mezzo secolo l'edificio non venne usato per il suo scopo originale. In seguito alla riunificazione, nel 1990 Berlino tornò ad essere la capitale e il Reichstag nuovamente sede del Parlamento.

+ Continuare a leggere

Il Reichstag è un luogo molto apprezzato

3 modi per visitare il Reichstag

Per visitare il Reichstag è necessaria la prenotazione, effettuabile fino a 2 giorni prima della visita, online sul sito www.bundestag.de o fino a 2 ore prima al centro servizi di Scheidemanstraße. I tour guidati si possono prenotare online sullo stesso sito. Per un tavolo al ristorante della cupola, chiami il +49 30 2262 9933 o invii una e-mail a kaeferreservierung.berlin@feinkost-kaefer.de. La cupola e la terrazza sono aperte tutti i giorni dalle 8:00 a mezzanotte, l'ultimo ingresso è consentito alle 22:00. L'ingresso è gratuito.

Crediti fotografici

  • 1989, ancora privo della cupola di vetro: Romtomtom, Flickr