KLM uses cookies.

KLM’s websites use cookies and similar technologies. KLM uses functional cookies to ensure that the websites operate properly and analytic cookies to make your user experience optimal. Third parties place marketing and other cookies on the websites to display personalised advertisements for you. These third parties may monitor your internet behaviour through these cookies. By clicking ‘agree’ next to this or by continuing to use this website, you thereby give consent for the placement of these cookies. If you would like to know more about cookies or adjusting your cookie settings, please read KLM’s cookie policy.

Il suo browser non è aggiornato.
Per utilizzare in modo sicuro tutte le funzioni di KLM.com le consigliamo di aggiornare il suo browser o di utilizzarne un altro. Se continua con questa versione, alcune parti del sito web potrebbero non essere visualizzate o funzionare correttamente. Inoltre, con un browser aggiornato le sue informazioni personali sono più al sicuro.

 

Ginevra: meraviglie sull’acqua

La città più compatta del mondo si estende intorno all’estremità sud-occidentale dell’affascinante Lago di Ginevra, con il suo suggestivo Jet d’Eau. Faccia una passeggiata al porto lungo il molo e nel Giardino Inglese, ammiri le facciate neoclassiche degli alberghi, o attraversi il lago in barca, con vista sul Monte Bianco, le vigne e i castelli.

A Ginevra si è sempre vicini all’acqua. Da una parte il lago, il più grande tra quelli alpini a un passo dai maestosi edifici, dall’altra il fiume Rodano, che attraversa la città verso la Francia. A nord del fiume si trova il quartiere che ospita la maggior parte delle organizzazioni internazionali, mentre il centro storico si trova sulla riva meridionale. Dalla torre dell’antica cattedrale potrà ammirare la splendida vista della città, delle montagne e del lago.

La fontana al tramonto

Fontana ad alta pressione

La fontana di Ginevra, nel cuore del porto, ha un getto d’acqua che raggiunge i 140 metri di altezza. In origine serviva da valvola per depressurizzare il sistema idraulico e spruzzava acqua solo occasionalmente. La fontana attuale è stata costruita nel 1951 e da allora l’acqua viene spruzzata in aria a 200 chilometri all’ora, per poi riscendere sotto forma di vapore acqueo, creando un arcobaleno su misura.

Fedeli al molo

Se chiederà ai cittadini di Ginevra qual è il luogo che più amano della città, tutti risponderanno i Bains des Pâquis. In inverno la gente viene qui per una sauna o un bagno turco, d’estate per nuotare. Nel periodo estivo, la domenica sera si può partecipare a lezioni gratuite di Tai chi, e se invece preferisce mangiare qualcosa provi la famosa fonduta di formaggio sul molo. La vista sul porto al tramonto è gratuita.

Bains des Pâquis
In battello con vista sulle vigne

Battelli a vapore della belle époque

Già la vista del lago è assolutamente gratificante, ma il panorama dall’acqua è davvero incredibile. I battelli a vapore della belle époque offrono viste impareggiabili della Fontana di Ginevra, delle vigne e dei castelli. Tempo permettendo, si può anche ammirare la cima innevata del Monte Bianco. Sono disponibili tour andata e ritorno da un’ora, o lussuose crociere sul lago “gourmet”, tour culinari durante i quali si possono assaporare i vini pluripremiati che nascono dalle stesse vigne che si vedono dal battello.

Crediti fotografici

  • Bains des Pâquis: Michelle, Flickr
  • In battello con vista sulle vigne: Michelle, Flickr