KLM uses cookies.

KLM’s websites use cookies and similar technologies. KLM uses functional cookies to ensure that the websites operate properly and analytic cookies to make your user experience optimal. Third parties place marketing and other cookies on the websites to display personalised advertisements for you. These third parties may monitor your internet behaviour through these cookies. By clicking ‘agree’ next to this or by continuing to use this website, you thereby give consent for the placement of these cookies. If you would like to know more about cookies or adjusting your cookie settings, please read KLM’s cookie policy.

Il suo browser non è aggiornato.
Per utilizzare in modo sicuro tutte le funzioni di KLM.com le consigliamo di aggiornare il suo browser o di utilizzarne un altro. Se continua con questa versione, alcune parti del sito web potrebbero non essere visualizzate o funzionare correttamente. Inoltre, con un browser aggiornato le sue informazioni personali sono più al sicuro.

 

Cimitero di navi ad Aruba

Le acque circostanti Aruba ospitano un vero e proprio cimitero di navi, alcune silurate, altre invece affondate durante una tempesta. Oggi, alcune navi vengono affondate addirittura di proposito. Perché? Perché oltre ai pesci, anche i sub e gli appassionati di snorkeling amano i relitti, e possono così esplorare il mondo sottomarino godendosi un po’ di storia.

Immergersi e fare snorkeling intorno a un relitto sarà una delle cose più affascinanti che potrà fare sott’acqua. Aruba è circondata da alcuni tra i più grandi e imponenti relitti del mondo e, per di più, nelle sue acque si nascondono un paio di aeroplani. Più datato è il relitto, più è ricoperto di coralli, spugne e polipi marini: uno scenario da brivido ma allo stesso tempo ricco di colore e di vita.

Il relitto della SS Antilla
Il relitto della SS Antilla

Aruba

Nuoti nel relitto attraversando gli oblò

La Nave Fantasma di Aruba

Quando la Germania invase i Paesi Bassi all’inizio della Seconda Guerra Mondiale, la nave da carico tedesca SS Antilla venne affondata al largo della costa di Aruba. Con lo scopo di non consegnarla ai nemici, l’equipaggio le diede fuoco; oggi è nota come la Nave Fantasma di Aruba ed è uno dei relitti più grandi dei Caraibi. Questa nave lunga 122 metri si trova in acque poco profonde tra correnti deboli, condizioni che la rendono un’attrazione adatta ad esperti e principianti.

Jane Cocaine

Il relitto Jane si trova ad ovest della Barcadera Reef, a 27 metri di profondità. Questa nave cargo venezuelana, lunga 75 metri, fu costruita per trasportare cemento, ma vi fu trovato un carico di cocaina. La Jane affondò nel 1988, dopodiché coralli di ogni tipo iniziarono a fiorire sopra ed intorno ad essa. Qui i barracuda si sentono a casa, così come le murene verdi, le mante e un’ampia varietà di altri pesci colorati. I sub esperti possono esplorare i vasti spazi della nave da carico.

“Le mante si sentono a casa intorno alla Jane C”

L’YS-11 della Aruba Airlines

Relitto di aeroplano

Sotto la superficie, nei pressi di Renaissance Island, un’isola lunga e stretta vicina a Oranjestad, si trova il relitto di un aeroplano. Questo YS-11, di produzione giapponese, faceva parte della flotta della Aruba Airlines, il cui logo è ancora visibile. Dalla sua posizione, sembra che sia pronto per decollare dal fondale marino, a 27 metri di profondità. La cabina di pilotaggio è intatta ed è possibile nuotare attraverso il velivolo.

Crediti fotografici

  • Nuoti nel relitto attraversando gli oblò: american_rugbier, Flickr
  • L’YS-11 della Aruba Airlines: star5112, Flickr