3 buoni motivi per visitare l’Olanda

Van Gogh Museum

Scoprire i grandi Maestri olandesi: Van Gogh, Rembrandt e Vermeer

Visitare il Museo Mauritshuis, una delle perle de L’Aia

Ammirare Mondrian ed il design olandese

Prenoti ora il suo volo
 

I grandi maestri olandesi

Nightwatch

Molti dei musei d’Olanda espongono opere dei maestri olandesi. Il Rijksmuseum di Amsterdam presenta orgogliosamente la " Nachtwacht” (Ronda di Notte) di Rembrandt e una selezione impressionante di dipinti di Vermeer, Van Gogh oltre a tante altre opere. Il prestigioso Mauritshuis de L’Aia ospita la "Ragazza con l’orecchino di perla" e sia il Frans Hals Museum di Haarlem che il centro di Johannes Vermeer a Delft danno un'affascinante visione dei grandi maestri olandesi. A est dell'Olanda, il museo Kröller-Müller di Otterlo (vicino a Arnhem) ha la seconda più grande collezione di opere di Van Gogh nel mondo. La più grande collezione si trova presso il Van Gogh Museum di Amsterdam.


Ulteriori informazioni sui grandi maestri olandesi 

 

Delft, fra porcellane, storia e università della tecnica

Delft

La città di Delft, a metà tra Rotterdam e L’Aia, possiede un forte legame con la casa reale olandese, oltre ad essere nota per le famose ceramiche e per aver dato i natali a Vermeer. Una cittadina dal passato glorioso, che ancora oggi si respira attraversando i canali e visitando le chiese. Il museo Prinsenhof offre un’interessante collezione di quadri e ceramiche, insieme ad una retrospettiva su Willem van Oranje, il padre fondatore del Regno dei Paesi Bassi, poiché è proprio il luogo dove venne ucciso nel 1584.

A livello mondiale Delft gode di grande fama per le sue ceramiche blu, ancora oggi tra le più rinomate al mondo. Il museo Royal Delft, ultima fabbrica ancora esistente a Delft, offre la possibilità di immergersi nella produzione passata, presente e futura, insieme all’occasione di visionare una collezione completa di ceramiche classiche e moderne.

Delft è inoltre conosciuta a livello mondiale come eccellenza nelle innovazioni tecniche e ingegneristiche, grazie alla sua Università Tecnica, conosciuta anche come TU Delft.


Scopri di più su Delft 

Leggi di più sulle le porcellane blu e Royal Delft 

 

Museo Mauritshuis, una delle perle de L’Aia

Flowerfield

La città de L’Aia, sede del governo e di numerosi monumenti e palazzi storici, ospita il prestigioso museo Mauritshuis. Originariamente residenza per ospiti illustri, custodisce ora una delle più importanti collezioni d’Olanda. La “Ragazza con l’orecchino di perle" di Vermeer e la “Lezione di Anatomia del Dottor Nicolaes Tulp” di Rembrandt sono solo alcuni dei capolavori che si trovano all’interno del palazzo. Dipinti di Rubens, Jan Steen e Frans Hals riempiono le regali sale, conferendo al Mauritshuis il soprannome di 'cofanetto portagioie'.


Ulteriori informazioni su il Museo Mauritshuis 

 

Hoorn, ricca di storia

Hoorn

Hoorn, cittadina sul lago IJsselmeer a circa 45 minuti da Amsterdam, è stata punto di riferimento della Compagnia Olandese delle Indie Orientali, da cui partivano le navi durante il Secolo d’Oro, quando l’attuale lago era mare il Zuiderzee. Attraverso la visita del centro storico, il porto e il meraviglioso museo Westfries, è possibile ripercorrere la straordinaria storia di questa piccola città. All’interno del Westfries museum viene mostrato l’arredamento del Secolo d’Oro e vi si trovano importanti quadri dello stesso periodo. Anche d’inverno le dune e le spiagge facilmente raggiungibili nei dintorni sono una destinazione eccellente per gli amanti della natura.


Ulteriori informazioni su Hoorn 

 

Haarlem, l’esuberante

Haarlem Museum

A solo mezz’ora da Amsterdam si trova Haarlem, esuberante città e fulcro della regione dei bulbi, oltre che importante centro commerciale durante il Secolo d’Oro. Il museo Teylers e il museo Frans Hals, che contiene la più importante collezione del pittore a cui è intitolato il museo, sono interessanti per le collezioni custodite e per comprendere a fondo la vita e gli avvenimenti del Secolo d’Oro in Olanda. Gli appassionati di arte moderna possono invece trarre piacere nel visitare il museo De Hallen. Anche la stazione ferroviaria, in art déco, insieme alla piazza Grote Markt, al municipio, alla chiesa Grote Kerk e a numerose corti interne molto pittoresche, rendono la città un tesoro assolutamente da scoprire.


Informazioni su Haarlem 

 

Mondrian e il design olandese

Flowerfield

L’arte del Secolo d’Oro permea le città e i musei olandesi, ma il design e l’arte moderna rappresentano lo spirito contemporaneo e intraprendente del paese. Quest’anno si celebrano i 100 anni del movimento del Neoplasticismo, De Stijl in olandese, ovvero il movimento artistico i cui massimi esponenti furono Mondrian e Van Doesburg, legato non solo all’arte ma anche all’architettura e alla vita quotidiana. Utrecht è la casa del Rietveld Schröderhuis, un edificio costruito nel 1924 da Rietveld che richiama i principi fondamentali del Neoplasticismo. Il Gemeentemuseum de L’Aia ha al suo interno la più grande collezione al mondo di opere di Mondrian. Senza dimenticare Eindhoven, dove ogni anno si tiene la settimana olandese del design. Luoghi legati dunque all’arte contemporanea e alla modernità.


Ulteriori informazioni su Mondrian e il design olandese 